Si sono disputate le quattro gare relative agli spareggi validi per le qualificazioni ai mondiali brasiliani del 2014. Risultato clamoroso è stato quello dell'Ucraina che ha battuto sorprendentemente la favorita Francia per 2-0 in casa. Adesso serve un mezzo miracolo, sportivamente parlando, ai galletti transalpini per qualificarsi alla fase finale dei mondiali. Infatti nella gara di ritorno che si giocherà in Francia, si dovrà vincere con tre reti di scarto, senza subire goal.

Pubblicità
Pubblicità

Le reti della gara giocata in Ucraina, per i padroni di casa sono state siglate da Zozuljia e da  Yarmolenko. Nel finale della partita sono stati espulsi Koscielny e Kucher che non potranno prendere parte alla partita della gara di ritorno, per gli ucraini.

Vittoria anche del Portogallo di Cristiano Ronaldo sulla Svezia di Zlatan Ibrahimovic per 1-0. La vittoria dei lusitani, però non può considerarsi un lasciapassare per la qualificazione ai mondiali brasiliani, poichè il risultato di 1-0 lascia aperto qualsiasi tipo di pronostico per quanto concerne la gara di ritorno che si disputerà a Stoccolma. Il Portogallo ha cercato con insistenza il goal del raddoppio, ma un colpo di testa del solito Ronaldo ha centrato la traversa.

Nella Svezia, Ibrahimovic ha disputato una partita leggermente sottotono, ma avrà modo di rifarsi, nella gara di ritorno.

Vittoria anche della Grecia col risultato di 3-1 sulla Romania. Una vittoria che solo parzialmente fa fare sogni tranquilli alla nazionale greca, dato che nella gara di ritorno in Romania, la squadra di casa, potrebbe accedere alla fase finale del mondiale brasiliano realizzando due reti senza subirne alcuno.

Le reti della partita sono state realizzate da Mitroglou doppietta per lui e da Salpingidis per la squadra ellenica.

Pubblicità

Il momentaneo pareggio rumeno è stato siglato da Stancu su punizione di Torje.

0-0 privo di grandi emozioni, infine quello fra  Islanda e Croazia.

Leggi tutto