Quando era arrivato quest'estate all'Inter era stato salutato come l'erede di Milito ma in realtà Belfodil, nonostante l'ennesimo infortunio occorso al bomber argentino, è restato sempre una riserva, prima di Diego poi di Icardi e adesso di se stesso. Morale della favola, l'investimento cospicuo fatto dall'Inter d'estate non ha dato i frutti sperati. Puntare adesso il dito contro Branca sarebbe come sparare sulla croce rossa e per questo motivo non ci sentiamo ancora di dare addosso al direttore tecnico della società interista. Resta un dato di fatto: Belfodil non si allenerà alla Pinetina ancora per tanto.

Già a gennaio con tutta probabilità il franco-algerino darà l'addio alla squadra, o in prestito o ceduto definitivamente. Nelle ultime ore si parla con insistenza di un possibile approdo in prestito al Sassuolo di Eusebio Di Francesco.  

Nel frattempo il centrocampista del Genoa, lo slovacco Kucka, ha voluto chiarire le voci che lo vorrebbero vicino all'Inter. Queste le dichiarazioni rilasciate durante un'intervista concessa a Il Secolo XIX: "Le ripetute voci sul mio conto mi disturbano. Con l'Inter non c'è nulla, fu ingigantito tutto. Adesso penso soltanto al Genoa e ad aiutare i miei compagni di squadra". Lo stesso Kucka piace, e tanto, anche ai cugini del Milan. Assisteremo ad un nuovo derby di mercato?

Per concludere, terminiamo con l'indiscrezione rilanciata da Gianluca Di Marzio, il giornalista Sky esperto di Calciomercato. Di Marzio sostiene che l'Inter possa investire ancora per un esterno. Il nome fatto dal giornalista è quello dell'olandese Van der Wiel, ex giocatore dell'Ajax, ora in forza al Paris Saint Germain, dove non ha trovato grande fortuna.