Inter

Scopri tutti gli aggiornamenti sull’Inter, tutte le curiosità che riguardano i giocatori nerazzurri e le ultime notizie di calciomercato che riguardano la società di proprietà della famiglia Zhang.

La Fc Internazionale Milano, più comunemente Internazionale o Inter, è una squadra di calcio italiano fondata a Milano nel 1908. Nata da un gruppo di soci dissidenti del Milan, è l’unica ad aver partecipato a tutte le edizioni della Serie A, istituita nella stagione 1929-1930. A livello nazionale vanta 30 titoli, 18 scudetti, 7 Coppe Italia e 5 Supercoppe italiane. Sono invece nove i trofei internazionali conquistati, di cui 3 Coppe dei Campioni/Champions League, 3 Coppe Uefa, 2 Coppe Intercontinentali e 1 Coppa del mondo per club Fifa. L’Inter è presieduta dall’imprenditore cinese Zhang Jindong, che l’ha acquisita da Erick Thoir nel 2016. Il vice presidente nerazzurro è l'ex capitano e bandiera della squadra Javier Zanetti. A completare la dirigenza dell’Inter c'è Giuseppe Marotta che ricopre la carica di amministratore delegato e Piero Ausilio, direttore sportivo. Dall'estate 2019, l’Inter è allenata da Antonio Conte.

1.Chi sono stati i presidenti più famosi dell’Inter?

Sono 21 i presidenti della storia dell'Inter ma sono cinque i nomi più famosi. Su tutti spicca Angelo Moratti, che ha guidato l'Inter dal 1955 al 1968 conquistando tre scudetti, due Coppa Campioni, due Coppa Intercontinentale. Dal 1968 al 1984 Ivanoe Fraizzoli è stata la guida dell'Inter, sotto la sua gestione i nerazzurri hanno vinto due scudetti e due Coppe Italia. Importante anche Ernesto Pellegrini, presidente dal 1984 al 1995, anni in cui l'Inter ha vinto uno scudetto, una Supercoppa italiana e due Coppa Uefa. Indimenticabile la figura di Giacinto Facchetti, riferimento dal 2004 al 2006: vinse uno scudetto, due Coppa Italia, due Supercoppe Italiane. Il presidente più amato rimane Massimo Moratti, che ha guidato l'Inter dal 1995 al 2004 e dal 2006 al 2013. Quattro scudetti, due Coppa Italia, due Supercoppe italiane, una Champions league, una Coppa Uefa, un Mondiale per Club, i trofei vinti dall'imprenditore milanese.

2.Qual è stato il calciatore più costoso negli ultimi dieci di anni di storia dell’Inter?

Il giocatore più costoso della storia dell'Inter è un acquisto recente, si tratta infatti della punta belga Romelu Lukaku. I nerazzurri lo hanno prelevato dal Manchester United nell'estate 2019, versando nelle casse inglesi 64 milioni di euro. Un acquisto azzeccato se consideriamo la grande stagione fin qui disputata dal classe 1993. 45 presenze e 29 gol distribuiti fra campionato, Coppa Italia, Champions League ed Europa League.

Al secondo posto Hakimi, terzino destro ex Real Madrid su cui i nerazzurri hanno investito 40 milioni di euro più 5 di bonus. Al terzo posto troviamo il centrocampista Joao Mario, attualmente in prestito allo Spartak Mosca, su cui sono stati investiti circa 40 milioni di euro.

3.Chi sono i migliori marcatori di sempre dell’Inter?

In vetta alla classifica dei migliori marcatori della storia dell'Inter troviamo Giuseppe Meazza. 381 partite disputate con la maglia nerazzurra e 253 gol, con una media realizzativa di 0,66 gol a partita.

Al secondo posto troviamo invece Alessandro Altobelli, protagonista negli anni 80; ha realizzato 209 gol in 465 partite. Chiude il podio Roberto Boninsegna, 283 partite e 173 gol. Per trovare giocatori della storia recente dobbiamo scendere al settimo posto, dove troviamo l'attuale punta del PSG Mauro Icardi (219 presenze e 124 gol) mentre all'ottavo spicca l'ex giocatore Christian Vieri, 190 presenze e 122 gol.

4.Chi sono i 10 giocatori che hanno indossato la maglia dell’Inter per più tempo?

A dominare la classifica dei giocatori con più presenze nella storia dell'Inter troviamo ovviamente l'attuale vice presidente nerazzurro Javier Zanetti: 858 partite e 28 gol nella sua lunga carriera a Milano.

Al secondo posto invece si posiziona Beppe Bergomi; 754 presenze e 29 gol per l'attuale commentatore televisivo a Sky Sport.

Chiude il podio il compianto Giacinto Facchetti, 637 partite disputate e 76 gol realizzati.

Di seguito i restanti giocatori con più presenze, dal quarto al decimo posto:

  • Sandro Mazzola: 566 presenze e 162 gol
  • Giuseppe Baresi: 558 presenze e 13 gol
  • Mario Corso: 507 presenze e 95 gol
  • Walter Zenga: 473 presenze
  • Tarcisio Burgnich: 471 presenze e 6 gol
  • Alessandro Altobelli: 465 presenze e 209 gol
  • Ivan Ramiro Cordoba: 455 presenze e 19 gol

5.Quali sono stati gli acquisti flop degli ultimi 20 anni dell’Inter?

La storia dell'Inter degli ultimi anni è stata caratterizzata anche da tanti flop di mercato. Al primo posto svetta Sixto Peralta, arrivato nel 2000 in nerazzurro ma che raccolse appena quattro presenze tra Inter e Torino.

Sempre nel 2000 Moratti segue il suggerimento di Ronaldo investendo sul centrocampista Vampeta. Un flop assoluto dato che raccoglie appena otto presenze di cui una solo in Serie A. Lascia l'Inter a gennaio 2001. Qualche mese dopo arriva a Milano Gonzalo Sorondo. Moratti versa 18 miliardi di lire per il difensore uruguaiano, che in due stagioni raccoglie appena 11 presenze in campionato.

Altro flop è stato Stephane Dalmat che in due stagioni e mezzo raccoglie 50 presenze in Serie A senza mai dare un grande contributo.

Infine, altra delusione è stato Nelson Vivas, difensore arrivato nell'estate 2001 dopo l'esperienza al Celta e all'Arsenal. 19 presenze e zero gol per l'argentino.

6.Qual è stato il miglior acquisto dell’Inter a parametro zero in rapporto al rendimento avuto sul campo?

Il miglior acquisto a parametro zero che ha più reso con la maglia dell'Inter è sicuramente Esteban Cambiasso. Scaricato dal Real Madrid nel 2004, l'argentino è diventato un riferimento dell'Inter conquistando anche il famoso Triplete sotto la guida tecnica di José Mourinho nel 2010.

Al secondo posto un altro protagonista del Triplete, ovvero il portiere brasiliano Julio Cesar. Acquistato a gennaio 2005 dal Flamengo e girato in prestito al Chievo, torna all'Inter nell'estate 2005 e da lì diventa il titolare della porta nerazzurra.

Sempre nel 2005 l'Inter accoglie in rosa un altro campione, Luis Figo, svincolato dal Barcellona. Il portoghese rimase fino al 2009 all'Inter, i tifosi ricordano un gran gol su punizione alla Roma che consegnò la Supercoppa italiana alla società milanese.

7.Quanti trofei ha conquistato l’Inter sotto la gestione Moratti?

Il presidente Massimo Moratti, dal 1995 al 2013 alla guida dell'Inter, ha conquistato 16 trofei. Il primo arriva nel 1997-1998, quando in finale di Coppa Uefa batte la Lazio grazie ad una grande prestazione di Ronaldo. Deve aspettare poi altre sette stagioni per conquistare un altro trofeo: si tratta della Coppa Italia, conquistata nella stagione 2004-2005. In quella successiva arriva un tris di vittorie, Scudetto, Coppa Italia e Supercoppa Italiana, mentre l'anno dopo ripete la stagione precedente senza però vincere la Coppa Italia.

Di seguito gli altri trofei conquistati, su tutti spicca il famoso 'Triplete' nel 2009-2010

  • Anno 2007-2008: Scudetto
  • Anno 2008-2009: Scudetto e Supercoppa Italiana
  • Anno 2009-2010: Scudetto, Coppa Italia e Champions League
  • Anno 2010-2011: Mondiale per Club, Supercoppa Italiana e Coppa Italia

8.Quali sono i migliori giovani lanciati dall’Inter negli ultimi venti anni?

Sono diversi i giovani lanciati dall'Inter negli ultimi venti anni che hanno avuto successo altrove.

Bisogna tornare al 2001 per trovare forse uno dei primi rimpianti dell'Inter, Sebastian Frey, che all'età di 21 anni venne ceduto al Parma per circa 10 miliardi di lire. Altro giovane 'allevato' all'Inter (anche se di scuola Brescia) è stato Andrea Pirlo, che la società nerazzurra cedette al Milan per 35 miliardi di vecchie lire. Altro due rimpianti per eccellenza sono la cessione di Leonardo Bonucci al Genoa nel 2009 (nell'ambito della trattativa di acquisto Thiago Motta-Milito) e quella di Philippe Coutinho, passato nel 2013 al Liverpool per 10 milioni di euro. Infine il miglior giovane lanciato negli ultimi anni è Nicolò Zaniolo, trasferitosi nel 2018 alla Roma nell'ambito dell'affare Nainggolan, finito all'Inter.

9.Quali sono stati gli allenatori della storia dell’Inter?

Sono 71 gli allenatori che hanno guidato l'Inter nella storia della società nerazzurra, iniziata nel 1908. Alcuni di questi sono ritornati alla conduzione tecnica dell'Inter, come ad esempio Giuseppe Meazza. Quelli più rimasti impressi ai tifosi sono Helenio Herrera, guida dal 1960 al 1968 per poi ritornare nella stagione 1973-1974. Con lui l'Inter vinse tre scudetti, due Coppe dei Campioni e due Coppe Intercontinentali. Altro tecnico amato è José Mourinho, ricordato da tutti per il famoso 'Triplete' nella stagione 2009-2010 (Scudetto, Coppa Italia e Champions League). Apprezzatissimo anche Gigi Simoni, scomparso recentemente, con il quale l'Inter riuscì a conquistare una Coppa Uefa. Vincente anche il percorso di Trapattoni, che conquistò un campionato ed una Supercoppa Italiana. Infine, l'attuale tecnico Antonio Conte, un investimento che dimostra le ambizioni della proprietà Suning.

10.Qual è stata il miglior acquisto straniero della storia dell’Inter?

Trovare un miglior giocatore straniero della storia dell'Inter è impresa ardua. Sono infatti tantissimi i giocatori provenienti da altre nazioni che hanno segnato le vittorie della società nerazzurra. Uno di questi è Javier Zanetti, ad oggi il giocatore con più presenze nella storia dell'Inter e che ha avuto l'onore di alzare l'ultima Champions League conquistata dai nerazzurri nel 2010. Un grande apporto lo diede anche il “Fenomeno” Ronaldo, che però riuscì ad alzare un solo trofeo con la maglia dell'Inter, la Coppa Uefa nel 1998. Importante anche Esteban Cambiasso, vero e proprio regista dell'Inter del 'Triplete', ma anche Lothar Matthaeus, protagonista della squadra allenata da Giovanni Trapattoni. Per rimanere invece nella storia recente, Romelu Lukaku, arrivato per 65 milioni di euro nell'estate 2019 ma che ha già realizzato più di 20 gol nella sua prima stagione in Serie A.

Chi segue il Canale Inter?

Elio Meschini Luigi Ottorino Ghedi Giuseppe Mesiti Mauro Brunello Tarek Abdelaziz Bruno Centurione Andrea Tosi
author-avatar

Gabriele Capuzziello

author-avatar

Armando Areniello

author-avatar

giuseppe lancellotti

author-avatar

Luca Cimini

author-avatar

Meri Nigro

author-avatar

Kristian Milziade

author-avatar

Ferdinando Capicotto

author-avatar

Armando Areniello

author-avatar

Armando Areniello

author-avatar

Michele Caltagirone

author-avatar

Veronica De Feudis

author-avatar

Luca Cimini

author-avatar

Luca Cimini

author-avatar

Andrea Festo

author-avatar

Luca Cimini

author-avatar

Luca Cimini

author-avatar

Armando Areniello

author-avatar

giuseppe lancellotti

author-avatar

Veronica De Feudis

author-avatar

Armando Areniello

author-avatar

Luca Cimini

author-avatar

Luca Cimini

author-avatar

Armando Areniello

author-avatar

Alessandro Farina

author-avatar

Andrea Festo

author-avatar

Armando Areniello

author-avatar

Veronica De Feudis

author-avatar

Armando Areniello

author-avatar

Pier Luigi Crivelli

author-avatar

Pier Luigi Crivelli

author-avatar

Gabriele Capuzziello

author-avatar

Veronica De Feudis

author-avatar

Pier Luigi Crivelli

author-avatar

Armando Areniello

author-avatar

giuseppe lancellotti

Questo Canale è curato dal nostro esperto
Massimiliano Mattiello was born in Naples in 1991 and he lives in Rome since 2009. He is a contributing content manager for Blasting News. Massimiliano earned a master's degree in journalism from "Giorgio Bocca" school of journalism in Turin and he worked for HuffPost, TPI and AGI.
Suggerisci una correzione