Continua a tappe serrate l'operazione rinnovi in casa Juventus. Dopo aver blindato Arturo Vidal, Beppe Marotta sta mettendo a punto le giuste strategie per evitare sorprese sul fonte Paul Pogba, seguito in particolar modo dal ricco Psg. Nelle prossime settimane, potrebbero esserci novità importanti in tal senso, ma ciò che continua a tenere banco in questi giorni è il rinnovo di Andrea Pirlo.

Il contratto del centrocampista bianconero scade, infatti, il 30 giugno 2014 e al momento le parti sembrano molto distanti da un'intesa.

Più che dall'aspetto economico, il metronomo della nazionale italiana non pare convinto dalla durata della nuova intesa.

Stando a quanto riportato da 'La Gazzetta dello Sport', infatti, la Juventus non vorrebbe andare oltre un ulteriore anno di contratto, mentre l'entourage dell'ex Milan parte dalla richiesta di un triennale. Al momento, nulla esclude che si possa trovare l'accordo tramite la classica via di mezzo (biennale), ma la 'rosea' milanese parla di una situazione molto delicata, almeno ad oggi.



Il procuratore di Pirlo si sente in una posizione di forza, visto che a partire dal prossimo gennaio il giocatore potrà firmare per un'altra squadra in caso di mancato rinnovo. Ma il miglior assist alle pretese del calciatore arriva dalle offerte pervenute dall'Inghilterra, dove Arsenal e Tottenham sono pronte a fare carte false per avere Pirlo in rosa.

Gli 'Spurs' in particolare hanno proposto un ingaggio faraonico da circa 6 milioni di euro.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Calciomercato

Non c'è da stupirsi visto che Franco Baldini sedusse già il 34enne ai tempi della Roma. A proposito di vecchi amori, attenzione anche alla possibile 'reunion' con Carlo Ancelotti al Real Madrid o ad un clamoroso ritorno al Milan: il 'nemico' Adriano Galliani potrebbe fare i bagagli a fine anno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto