Con gli ultimi quattro turni della Serie A e una finale di Coppa Italia da disputare, la Juventus si appresta a chiudere la stagione 2023/2024 cercando di tornare ad alzare un trofeo e allo stesso tempo di centrare la qualificazione alla prossima Champions League. Il tutto mentre fuori dal campo la società starebbe preparando i primi colpi di mercato. In particolare, stando alle ultime indiscrezioni di Sportmediaset, i bianconeri sarebbero molto vicini a Calafiori del Bologna e potrebbero inoltre riabbracciare Alvaro Morata, in passato sceso in campo già 185 volte con la maglia della Juventus.

Calafiori-Juve, i bianconeri possono acquistare il pilastro del Bologna

Il Bologna di Thiago Motta ha stregato la Serie A. Ad un passo dalla storica qualificazione alla Champions League, i rossoblu hanno sfornato grandi prestazioni entusiasmando i tifosi del Dall'Ara e non solo. L'ex tecnico dello Spezia, accostato anche alla panchina della Juventus qualora Massimiliano Allegri dovesse andare via un anno prima della scadenza del suo contratto, ha plasmato un collettivo in grado di sviluppare trame di gioco entusiasmanti senza perdere l'equilibrio in difesa.

Una retroguardia guidata da Riccardo Calafiori, difensore e all'occorrenza centrocampista del 2002 cresciuto nella Roma. L'ex giallorosso ha iniziato la stagione nel Basilea, squadra in cui ha militato l'anno scorso, ed è poi arrivato alla corte di Thiago Motta, diventando protagonista.

Tra Serie A e Coppa Italia ha collezionato ben 30 presenze, gettoni impreziositi anche da quattro assist. Una sicurezza, quella di Calafiori, che ha aiutato il Bologna a diventare una delle migliori difese del campionato, contando soltanto 27 gol subiti in 34 partite, meno tra le altre di Milan, Roma, Atalanta, Napoli e Lazio.

Il possibile arrivo di Calafiori in casa Juventus costerebbe circa 25 milioni alla società torinese. Sarebbe il sostituto di Alex Sandro, ormai ai saluti vista la scadenza contrattuale di giugno 2024. La trattativa potrebbe decollare con la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto ed eventualmente l'inserimento di contropartite tecniche propedeutiche all'abbassamento del costo del cartellino del giocatore.

L'ipotesi Morata in attacco

Ma la Juventus starebbe anche sondando il terreno per un eventuale ritorno di Alvaro Morata, attualmente in forza all'Atletico Madrid e con un contratto in scadenza a giugno 2026. Lo spagnolo ha giocato una grande stagione in Spagna, siglando ben 20 reti in 44 partite. Nel suo caso, la trattativa potrebbe sbloccarsi nel caso in cui la Juventus riuscisse a cedere sia Arkadiusz Milik che Moise Kean, liberando così spazio in attacco e rimpolpando soprattutto le casse con almeno 15 milioni di euro.