Oggi alle ore 13:45 allo Stamford Bridge sono scese in campo Chelsea e Arsenal, la partita valida per la 31. giornata è finita per 6 a 0 per i padroni di casa grazie alle reti di Eto'o, Schurrle, Hazard, Oscar (2) e Salah, le prime due reti sono state realizzate nei primi 7 minuti di gioco, praticamente la partita era già chiusa. Questa vittoria lancia sempre più la squadra londinese verso il primato, a quota 69 punti in classifica, segue il Liverpool a 65, il Manchester City a 63, l'Arsenal a 62 e via discorrendo.

Già nella conferenza stampa prima dell'incontro l'allenatore portoghese aveva lanciato qualche sassolino nei confronti dell'allenatore francese. Alla fine della partita Josè non le manda a dire e afferma: " Siam venuti per ucciderli e in dieci minuti li abbiamo distrutti", parole pesanti nei confronti del suo acerrimo nemico storico. Insomma Mourinho ha voluto strafare come sempre, non gli è bastato umiliare sul campo Wenger, ma l'ha fatto anche nella conferenza alla fine della partita.

L'allenatore quando apre bocca non è mai banale, questo l'avevamo scoperto quando allenava l'Inter del triplete, ogni conferenza stampa non era mai qualcosa di normale, col suo carisma riusciva ad attirare ogni giornalista e quando non parlava faceva notizia.

Una cosa è certa, il portoghese è uno degli allenatori più carismatici del mondo, probabilmente ha perfezionato la sua tattica grazie alla sua esperienza italiana, molte partite il Chelsea le gioca all'italiana riuscendo a vincere molte partite, non a caso è al primo posto nella Premier League. 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto