A un solo turno da un campionato di serie A in verità poco interessante, in quanto poco combattuto, l'interesse dei milioni di appassionati di calcio italiani si è già spostato verso gli appuntamenti mondiali dell'Italia guidata dal CT Cesare Prandelli, che nelle sue pre convocazioni per i Mondiali Brasile 2014 ha lasciato a casa un po' a sorpresa un elemento magari non dotatissimo dal lato tecnico ma molto affidabile per serietà ed esperienza come il genoano Alberto Gilardino, che non ha preso bene la notizia ma dovrà comunque rassegnarsi a guardare l'Italia in tv.

A dire il vero in Confederations Cup Gilardino non aveva certo brillato ed è comunque evidente che mister Prandelli punta forte su giocatori in grado di inventare la giocata in qualsiasi momento del match come Cassano, Balotelli e il ritrovato Rossi: un nome che a queste latitudini fa girare ancora la testa ai supporter brasiliani dopo le storiche gesta del più famoso Pablito, che trascinò un'Italia molto diversa da questa, quella di Enzo Bearzot, a una storica conquista del titolo 1982 anche grazie a un'impronosticabile tripletta contro il Brasile dei vari Zico, Falcao, Socrates, Cerezo.

Una squadra apparentemente imbattibile che aveva in realtà due giganteschi talloni d'achille nel portiere Peres e nella prima punta Serginho, che pure aveva segnato una rete all'Argentina di un certo Maradona.

Pronostici sulle gare degli Azzurri

Inghilterra, Costarica, Uruguay: i nostri avversari del primo turno sono questi. Ipotizziamo questi risultati: 1-1, 3-0, 1-0. La migliore Italia possibile ce la può fare a qualificarsi per il turno successivo. La gara più complicata di questo girone D sarà quella contro gli inglesi, sconfitti solo ai rigori due anni fa nei quarti di finale dei campionati europei: Italia-Inghilterra si giocherà alle 24:00 ora italiana del 14/15 giugno 2014 a Manaus.



Il 20 giugno - ore 18:00 italiane - è in calendario Italia – Costarica (a Recife) e sarà bene fare molti gol anche al fine della differenza reti.



Il 24 giugno - ore 18:00 italiane - ecco l'interessantissima Italia – Uruguay (si gioca a Natal).

Il Meteo

Un approfondimento meritano le previsioni meteo. Partiamo dal presupposto che in Brasile è inverno. Non sono quindi da escludere precipitazioni che potrebbero anche andare a condizionare qualche risultato, agevolando, come spesso accade in questi casi, le formazioni meno dotate dal punto di vista tecnico o comunque più abituate a determinate condizioni climatiche: è appunto il caso dell'Inghilterra. Perdere all'esordio sarebbe un bel guaio per la nostra classifica perché a quel punto dovremmo a tutti i costi portare a casa i tre punti contro l'Uruguay, squadra volitiva e assai temibile, che ci ha spesso creato seri problemi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto