Super Mario con il gol del 2-1 ha steso definitivamente l'Inghilterra e mette la ciliegina sulla torta ad una partita bellissima che proietta gli azzurri in cima al girone. Ma si sa che quando c'è di mezzo Mario Balotelli la polemica è sempre dietro l'angolo, e lui non fa nulla per evitarla.

Ricordate la celebre maglietta indossata ai tempi di Machester 'Why always me?' (Perché sempre io?), ecco la risposta arriva proprio dai tabloid inglesi, infastiditi dal gesto del giocatore che a fine partita si è rivolto alle telecamere, indicando sorridente il risultato a gesti e poi mettendosi il classico dito sulla bocca come a dire: 'E ora tutti zitti'.

Gli inglesi si sa a certi gesti sono sensibili, ancor di più se a farli è uno come Mario, amato e criticato in egual misura in Inghilterra, sta di fatto che il Daily Mail ha risposto: 'Si Mario… Sappiamo il risultato, grazie!'. Come a dire, non c'era bisogno di infierire. Ed in effetti poteva pure evitarsi il gesto, ma Balotelli è fatto così, nel bene o nel male l'importante è che di lui si parli..

ma soprattutto che continui a fare gol.

Sta di fatto che l'Italia ha vinto con forza e cuore e proprio Balotelli è stato eletto Man of the match cosa che almeno gli ha strappato qualche sorriso e una dichiarazione che fa ben sperare per il proseguo del Mondiale: 'È un'emozione unica, non ho mai giocato un Mondiale, adesso è fantastico. Il gol lo dedico alla mia futura moglie che è qui e ai miei amici che sono a casa.

Questa partita era molto difficile per il clima e perché l'Inghilterra è forte: l'Italia soffre sempre, questo è tipico della nostra Nazionale, ma l'importante è vincere e lo abbiamo fatto'.

'Ho guardato le prime partite del Mondiale e non ci sono squadre scarse, sono tutte organizzate, ma noi non temiamo nessuno. Sono gli altri che devono temere anche l'Italia - ha concluso Balotelli -. La finale del Maracanà?

Penso solo alla Costa Rica, non montiamoci la testa perché altrimenti non andiamo da nessuna parte'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto