L'Olanda spazza letteralmente fuori dal campo i campioni del mondo della Spagna nella prima partita del gruppo B, con un 1-5 incredibile, risultato che mette tra l'altro le furie rosse già in allerta in ottica qualificazione: nell'altra partita infatti dello stesso girone, il Cile non ha sprecato la sua occasione, battendo l'Australia per 3-1.

1-5, un risultato pesante, il più pesante mai subito da una squadra campione del mondo all'esordio di un Mondiale. Eppure è successo, la Spagna è stata domata da un'Olanda intelligente, con grande intensità di gioco e che non si è fatta prendere dallo sconforto quando Xabi Alonso, al 27', ha insaccato il gol dell'1-0 su rigore.

I tulipani hanno infatti aspettato il momento buono, facendo scaricare la furia degli spagnoli e trovando il gol al 44' con un colpo di testa di Van Persie a scavalcare Casillas che, proprio sullo scadere, li ha rimessi in carreggiata in vista del secondo tempo.

Al rientro in campo era un'altra Olanda, mentre la Spagna inizia a dare segni di cedimento al 53' quando Robben imbambola Piquè e mette dentro il gol dell'1-2 con un preciso fendente. È il gol che apre le danze olandesi: prima de Vrij con un anticipo secco insacca l'1-3, poi ancora Van Persie che ruba un pallone dai piedi di Casillas, evidentemente distratto, e ancora Robben che chiude i conti sull'1-5 con un gol bellissimo che piega definitivamente la Spagna.

Insomma una figura magrissima per i campioni del mondo, e ad ammettere il capolavoro degli uomini di Van Gaal è lo stesso Del Bosque, allenatore della Spagna: 'È un momento molto delicato, in questi giorni proveremo a trovare delle soluzioni per provare a trovare subito la vittoria e sperare di andare avanti.

Avremo altre occasioni: di certo non dobbiamo più giocare come oggi, siamo stati deprimenti'.

Olanda in vetta al girone insomma insieme al Cile, altra avversaria tosta e rapida come ha dimostrato l'altro match del gruppo B, dove i sudamericani si sono imposti sull'Australia per 3-1 con gol di Sanchez, Valdivia e Beausejour.

Per la Spagna il Mondiale comincia in salita e, supponendo che l'Australia non dovrebbe essere un grosso problema, sembra già una sfida a due dietro l'Olanda delle meraviglie.

Segui la nostra pagina Facebook!