Le critiche degli ultimi giorni non sono piaciute a Filippo Inzaghi, che in vista della sfida di domenica alle ore 15:00 allo stadio 'Dino Manuzzi' col Cesena chiede più tranquillità attorno alla squadra. "Basta attaccare i miei giocatori e cercare colpevoli. Le critiche influenzano negativamente, prendetevela con me." Sono state le parole del mister in conferenza stampa, poi ha risposto con una battuta ai consigli di Silvio Berlusconi: "Io ascolto tutti, anche il presidente e poi prendo le decisioni, sono io l'allenatore". Il tecnico a poi proseguito: "Il Milan non cominciava così in campionato da 6/7 anni, non possiamo gettare a mare tutto ad ogni prestazione, i giocatori sono reduci da un'annata difficile lasciamo lavorare in pace.

A dicembre potremo giudicare e trovare i colpevoli, ora è un giochino che non fa bene a nessuno".

Mister Inzaghi cambio di modulo, dal 4-3-3 passa al 4-2-3-1 per dare spazio agli interpreti d'attacco. Abbiati, che ha ritrovato un maglia da titolare dopo la lesione al bicipite femorale destro di Diego Lopez, difenderà la porta; in difesa confermati sulla fascia destra Abate e su quella sinistra De Sciglio, il recuperato Alex rileverà Bonera (disastroso ad Empoli) con al suo fianco Zapata. A centrocampo De Jong è inamovibile e Poli ritrova posto dall'inizio a discapito di Muntari. Con il nuovo modulo Torres (in goal all'esordio ad Empoli) agirà da punta centrale alle sue spalle ci saranno Honda e Menez entrambi autori di tre reti in campionato, con Bonaventura ed El Shaarawy che si giocano una maglia da titolare.

A disposizione del tecnico ci saranno anche i portieri Agazzi e Gori, i difensori Albertazzi, Armero, Bonera, Mexes e Rami, i centrocampisti Essien e Muntari, gli attaccanti Niang e Pazzini.

Nel Cesena sono rientrati ad allenarsi in gruppo Volta, Brienza e De Feudis, invece fermo per influenza Giorgi che non è stato convocato.

Contro i rossoneri torna titolare Coppola in mediana, mentre sulla fascia destra ballottaggio Perico-Defrel. Infine Bisoli ha elogiato Succi visto in gran forma durante l'allenamento, potrebbe essere la sorpresa contro il Milan. Il mister dei romagnoli dovrebbe schierare Leali in porta, Volta, Lucchini e Capelli in difesa, Defrel sulla fascia destra e Renzetti su quella sinistra del centrocampo, De Feudis, Cascione e Coppola mediani con Brienza trequartista dietro all'unica punta Marilungo.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!