Allo stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo, sabato 11 ottobre alle ore 14:00, si disputa la partita Albinoleffe-Feralpisalò valida per l'ottava giornata del campionato di Lega Pro 2014/15 girone A. S'incontrano il peggior attacco (due reti realizzate) e la peggior difesa (quindici reti subite), insieme al Messina nel girone C, di tutta la Lega Pro. I possessori di Pc, tablet o smartphone potranno seguire l'incontro in diretta sul sito internet della WebTv Sportube ed in live web streaming.

Pubblicità
Pubblicità

Le due squadre si sono incontrate una sola volta in casa dell'Albinoleffe, nella scorsa edizione della Lega Pro in Prima Divisione nel girone A la partita terminò 1-1. Pronostico incerto con leggero vantaggi per i padroni di casa (quota Snai 1 a 2.15 e 1X a 1.21), non è prevista una partita con tante reti (Under 2,5 a 1.63 e Nogoal a 1.85).

I seriani hanno iniziato il campionato nei peggiori dei modi, attualmente sono al penultimo posto in classifica, insieme a Pro Patria e Pordenone, con 5 punti e due punti di vantaggio sul Mantova ultimo.

Dopo aver conquistato la prima vittoria in campionato alla quinta giornata (1-0 con il Monza) la squadra ha pareggiato 0-0 con l'Arezzo e perso 2-1 a Pavia. Mister Alessio Pala non avrà a disposizione l'attaccante Massimiliano Pesenti squalificato per due turni per comportamento offensivo verso l'arbitro a seguito dell'espulsione di Pavia. Il tecnico bergamasco dovrebbe schierare la sua squadra con Offredi in porta; capitan Salvi, Ondei, Moi ed Allievi in difesa; Calì, Maietti, Gazo ed Aurelio sulla linea di centrocampo; Pesenti e Personè (autore di entrambe le reti realizzate dalla squadra) coppia d'attacco.

Pubblicità

A disposizione Bentley, Amadori, Ambra, Cortinovis, Nichetti, Vorobjovs e Corradi.

Buona la partenza in campionato per il Feralpisalò, ora in fase calante dopo le due sconfitte subite: 1-4 a Messina e 0-2 in casa con il Como. Il mister Giuseppe Scienza dovrà rinunciare al centrocampista Michele Cavion fermato un turno dal Giudice sportivo per recidività in cartellini gialli (quarta ammonizione). L'ex centrocampista di Torino e Cesena dovrebbe schierare la sua squadra con Branduani tra i pali; Carboni, Ranellucci (due reti in campionato), capitan Leonarduzzi e Belfasti comporranno la difesa; Cittadino, Pinardi e Bracaletti agiranno dietro il tridente Broli, Abbruscato (quattro reti in campionato) e l'argentino Juan Antonio.

A disposizione Proietti Gaffi, Savi, Codromaz, Lonardi, Di Benedetto, Zerbo e Romero.

Leggi tutto