E anche quest'anno si avvicina la serata di gala che premierà il calciatore che più si è contraddistinto per le sue prodezze nei campionati europei: il Pallone d'oro. Sebbene si riferisca all'anno 2014, la cerimonia sarà celebrata il 12 gennaio 2015. In genere viene vinto da attaccanti o fantasisti, i quali più ci regalano magie; ma nella storia non sono mancati difensori, come a metà anni '90 (un po' a sorpresa) il tedesco Matthias Sammer, difensore del Borussia Dortmund e della nazionale tedesca, o il nostro Fabio Cannavaro il 2006, essendo stato capitano della Nazionale italiana vincitrice dei Mondiali in Germania di quell'anno.

Scrutando la lista, si nota subito che non ci sono italiani e che sarà molto probabilmente ancora una volta una gara tra Messi e Cristiano Ronaldo.

Le due grandi stelle rispettivamente di Barcellona e Real Madrid che continuano a fare la fortuna delle rispettive squadre. Ad ogni modo ecco la lista completa: il gallese Gareth Bale, il francese Karim Benzema, lo spagnolo Diego Costa, il belga Thibaut Courtois, il portoghese Cristiano Ronaldo, l'argentino Angel Di Maria, il tedesco Mario Goetze, il belga Eden Hazard, lo svedese Zlatan Ibrahimovic, lo spagnolo Andres Iniesta, il tedesco Toni Kroos, il tedesco Philipp Lahm, l'argentino Javier Mascherano, ancora un altro argentino, Lionel Messi, il tedesco Thomas Mueller, ancora un altro tedesco, Manuel Neuer, il brasiliano Neymar, il francese Paul Pogba, lo spagnolo Sergio Ramos, l'olandese Arjen Robben, il colombiano James Rodriguez, l'ennesimo tedesco, Bastian Schweinsteiger e infine l'ivoriano Yaya Toure.

I migliori video del giorno

Dalla lista si evince, oltre all'assenza di calciatori italiani, la presenza di un solo giocatore che milita nella massima serie italiana: Paul Pogba. Ancora, balza all'occhio la nutrita flotta di calciatori tedeschi, ma anche la presenza (forse record), di due belgi. C'è anche un portiere, proprio il belga Courtois (in passato era toccato anche al nostro Gianluigi Buffon). Ma i patrioti non disperino, perché va un po' meglio per quanto concerne il premio che spetta ali allenatori, dove nella lista, assieme ai vari Guardiola, Mourinho e Van Gaal, ci sono anche i nostri Antonio Conte e Carlo Ancelotti. Con quest'ultimo che ha buone possibilità avendo vinto la Champions. Che vinca il migliore dunque e che l'Italia torni presto protagonista di questo pregiato riconoscimento calcistico in quel di Zurigo.