"Biscotto si o biscotto no" è il dilemma che frulla nella mente di casa azzurra in queste ore di vigilia in Repubblica Ceca dove la nostra Under 21 per raggiungere la semifinale degli Europei e le Olimpiadi di Rio deve battere l'Inghilterra nell'ultimo turno del girone B e incrociare le dita che nell'altro match, Portogallo-Svezia, alle ore 20.45 di mercoledì 25 giugno in concomitanza con la partita degli azzurri, al Městský stadion di Uherské Hradiště non termini con un pareggio, risultato che renderebbe vana qualsiasi vittoria azzurra.

Il Portogallo è di qualità superiore alla Svezia, ma in caso di vittoria dell'Italia contro Kane e soci in un solo colpo si toglierebbe di mezzo due delle pretendenti al titolo della vigilia, sarebbe niente male per i lusitani. Solo il campo saprà svanire tutti i dubbi.

Il Portogallo guida la classifica del girone B, un girone difficilissimo dove i lusitani si sono comportanti fino a questo momento in maniera eccellente meritando il primato; sconfitta anche un po' a sorpresa l'Inghilterra all'esordio con la rete del centrocampista dello Sporting Lisbona, Joao Mario, anche aiutati da un pizzico di fortuna hanno concluso 0-0 il secondo match contro l'Italia, semifinale dietro l'angolo e ultimo turno con la gara sulla carta più agevole del girone, contro gli scandinavi di Guidetti.

L'unico modo che impedirebbe a Carvalho e compagni di raggiungere la semifinale è perdendo contro il team di mister Ericson in contemporanea alla vittoria inglese contro gli azzurri.

La Svezia vorrà comunque giocarsi le sue chance, tenute largamente possibili dai tre punti clamorosamente presi all'esordio nella partita contro l'Italia, seguita dalla sconfitta di misura con l'Inghilterra. Scandinavi chiaramente in semifinale con una vittoria sui lusitani e come abbiamo già detto anche con un pareggio in caso di sconfitta degli inglesi.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pronostici Calcio

Pronostico: squadra solida in difesa è ben organizzata in ogni reparto quella svedese, non semplice da superare, noi comunque crediamo che la tecnica superiore del Portogallo possa avere la meglio, unitamente alla voglia di vincere per non rischiare nulla e arrivare primi nel girone, evitando così, assai presumibilmente, la Germania in semifinale. Segno 1 dunque il nostro consiglio, un esito anche perfetto per gli azzurri se battono l'Inghilterra.

Queste le probabili formazioni:

Portogallo (4-3-1-2): Sà; Guerreiro, Ilori, P. Oliveira, Esgaio; S. Oliveira, Carvalho, Mario; Silva; Pereira, Carlos. CT: Rui Jorge

Svezia (4-4-2): Carlgreen; Baffo, Helander, Milosevic, Augustinsson; Lewicki, Larsson, Hiljemark, Khalili; Guidetti, Thelin. CT: Ericson

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto