È ancora presto per affermare con certezza se sarà un Natale sereno in casa giallorossa o a qualcuno potrebbe risultare indigesto il panettone. Parliamo del tecnico romanista Rudi Garcia, che ha incassato l'abbraccio di (quasi) tutta la squadra dopo il gol di Florenzi nella sfida contro il Genoa. Un abbraccio che sembra sincero, anche se i più maliziosi reputano tale gesto come definitivo per la partenza dell'allenatore francese. Lo spettro di un probabile esonero, dunque, aleggia ancora sopra la sua testa.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale A.S. Roma

Garcia resta

A Trigoria l'aria è tesa nonostante siano tutti in vacanza e sembra che Luciano Spalletti sia stato intravisto nella Capitale nei giorni scorsi.

Per molti è lui il sostituto di Garcia. I contatti tra società e Spalletti, secondo fonti interne all'ambiente giallorosso, ci sono stati subito dopo il match con il Bate Borisov ed era la scelta più probabile, in quanto conosce già l'ambiente ed i giocatori e sopratutto offre diverse soluzioni di gioco. Sabatini e Baldissoni però non sono d'accordo con il cambio in corsa, infatti, il primo ha addirittura minacciato dimissioni nel caso si verificasse questa ipotesi, che genererebbe solo altri grattacapi, ma questo non salva comunque Garcia. Se il presidente Pallotta non si esprimerà sulla vicenda il francese resterà al comando della squadra fino a giugno. 

Dall'ufficio stampa romanista non hanno smentito né confermato un incontro al Fulvio Bernardini con Spalletti, il problema di fondo è che il carattere del tecnico toscano non convince pienamente la dirigenza. Rudi Garcia attualmente a Parigi, si gode qualche giorno di ferie prima del ritorno a Trigoria.

I migliori video del giorno

Il suo destino, rimane appeso ad un filo.

Iturbe in partenza, Alisson in arrivo

Nell'ultima conferenza stampa il tecnico giallorosso ha dichiarato che a gennaio ci saranno cambiamenti nelle fila romaniste. Cambiamenti che cominciano a delinearsi: in primis la partenza di Iturbe, con Perotti scelto per sostituirlo. Dopo il Watford, è stato il club del Bournemouth ad assicurarsi l'ok al trasferimento. La trattativa si è chiusa per la cifra di 22 milioni di euro (leggermente in ribasso vista la cifra sborsata nell'estate del 2014, ossia 24 milioni) e l'ingaggio del calciatore è di 2,3 milioni di euro a stagione (bonus esclusi). In entrata, invece, si avvicina sempre di più Alisson, portiere dell'Internacional, che ha rifiutato le avances della Juventus, scegliendo la Roma. Sullo scacchiere giallorosso si muove, dunque, qualche pedina: seduto al tavolo da gioco, per ora, rimane Rudi Garcia.