Niente da fare, il Milan proprio non vuole El Shaarawy. Il calciomercato dei rossoneri rimane molto attivo in uscita, infatti si sta trattando anche con il Genoa per la cessione di Cerci, ma quel che più desta preoccupazione al momento per i dirigenti rossoneri è l’affare con il Monaco per il ritorno del faraone.

Milan news: calciomercato di oggi 5 gennaio

Galliani e company non vogliono sentire ragioni, El Shaarawy non deve tornare a Milanello. La cessione con obbligo di riscatto è fallita, il Monaco non è più tenuto ad acquistare il giocatore a titolo definitivo poiché non si sono raggiunte le 25 presenze fissate nel contratto (si è arrivati a 24).

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Milan

Molti tifosi rossoneri speravano in questo epilogo, ma a quanto pare invano: infatti il Milan ha deciso che Stephan non deve tornare a vestire la casacca rossonera. Voci di corridoio asseriscono che si tratta già con la Roma per trasferire il giocatore in giallorosso, affare sempre intorno ai 12 milioni o poco più (il Monaco doveva darne 13).

La squadra di Garcia ha appena ceduto Iturbe ed ha quindi liberato un posto sulla fascia d’attacco per il baby campioncino. Ad onor del vero, anche i rossoneri avrebbero tutto sommato un posto da dargli se è vero che ormai Cerci è sempre più vicino al Genoa. A quanto sembra, però, si è preferito prendere Boateng, giocatore più anziano e reduce da un’esperienza fallimentare in Germania, anziché puntare su un giovane che, nonostante tutto, ha sempre dato il massimo sul campo quando era a Milano.

Candreva un’utopia, Lotito vuole 20 milioni

Il calciomercato del Milan sta diventando sempre più enigmatico, addirittura incomprensibile per i tifosi rossoneri. Sicuramente l’ingaggio tra Boateng ed El92 è un problema per le casse milaniste, ma allora sarebbe meglio parlar chiaro e dire che ormai i piani societari sono completamente cambiati e che il Milan non è più una squadra di vertice in Serie A.

I migliori video del giorno

Intanto, il mercato d’entrata registra il nulla assoluto. La società rischia di impantanarsi su un affare che probabilmente non porterà a nulla, stiamo parlando di Candreva. Convincere Lotito non è affatto facile, il presidente vuole 20 milioni, Galliani invece offre Matri, El Shaarawy e Zapata. C’è però da tenere d’occhio anche la concorrenza dell’Inter che, a dispetto dei cugini, ha ancora contanti da spendere. La sensazione è che l’esterno biancoceleste alla fine rimarrà dov’è, per poi andare ad alloggiare tra i nerazzurri nella prossima stagione. Naturalmente, continueremo a seguire la vicenda, vi invitiamo quindi a cliccare il tasto Segui in alto a sinistra per rimanere aggiornati sulle prossime news.