Il nostro campionato si ritrova di nuovo alle prese con una vicenda che riguarda il razzismo. Il difensore marocchino del Bologna Adam Masina è stato coinvolto in un grave episodio razziale sul web. I pesanti insulti al difensore sono apparsi sulla sua pagina di Wikipedia dove si fa una discriminazione sulle origini etniche di Masina: "Nato in Marocco, viene prima adottato da un gruppo di suricati del deserto poi, grazie all'intervento dei biologi ed esperti animalisti, passa a una famiglia di Galliera".

Subito il popolo bolognese e la società hanno condannato questo gravissimo episodio di razzismo, l'ennesimo purtroppo del nostro campionato. Non sono chiari i motivi che hanno fatto scatenare tutto questo, forse la falsa partenza dello stesso giocatore che al momento non è in ottime condizioni atletiche oppure il rigore procurato al 97' contro la Lazio lo scorso turno di campionato, risultato che poi ha condizionato la gara che il Bologna stava vincendo contro la squadra della Capitale.

Qualunque sia stato il motivo di tale gesto non c'è nessuna giustificazione; il terzino è stato paragonato a un piccolo roditore, il suricato, che vive nell'Africa meridionale.

Il comunicato ufficiale del Bologna: espressa la vicinanza al giocatore

Il club del capoluogo emiliano, venuto a conoscenza dello spiacevole episodio a sfondo razzista, ha voluto esprimere la propria vicinanza al suo giocatore scrivendo su Twitter: "Dopo l'incursione a sfondo razzista su Wikipedia, il club e i tifosi sono vicini e a fianco di Adam Masina.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato

#TuttiConAdam. Più forti di ogni idiozia". Adam Masina ha passato un'infanzia davvero difficile nel suo paese di origine, il Marocco, e certamente questo spiacevole episodio lo ha abbastanza scosso. Il terzino del Bologna è stato adottato da una famiglia italiana, che gli ha dato una stabilità fisica e mentale e soprattutto gli ha permesso di diventare un calciatore. Tutta la Serie A ha espresso il proprio rammarico verso Adam e condanna ancora una volta l'ennesimo episodio di razzismo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto