Massima allerta e tolleranza zero: questa è la linea assunta dal Ministro degli Interni marco minniti in occasione della giornata di domani nella Capitale, dove si terrà il sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma. Oltre alla presenza dei massimi vertici europei, saranno presenti anche cortei anti Europa, che aumentano certamente la possibilità di infiltrazioni di carattere terroristico come l'Isis, ma anche di gruppi violenti come i black bloc.

Il governo ci tiene però a precisare che sarà garantita ogni forma di protesta, ma tolleranza zero verso i facinorosi e violenti. Sempre il ministro degli interni, inoltre, ci tiene a fare garantire la massima sicurezza per i cittadini che protesteranno in piazza e per le vie della Capitale, ma anche dei residenti.

Dopo l'attentato di Londra massima allerta anche a Roma

Dopo l'ennesimo attacco dei militanti dello stato islamico a Londra, sono aumentate le misure di sicurezza anche nel nostro Paese.

Marco Minniti ha concentrato massima attenzione in vista di domani sulla prevenzione di possibili attacchi terroristici da parte dell'Isis. L'attenzione sarà concentrata sul traffico dei mezzi di locomozione, alla luce degli ultimi attacchi compiuti dallo Stato Islamico, che come tristemente ricordiamo adotta questa tattica di travolgere le persone usando mezzi pesanti con l'intento di causare il maggior numero di vittime civili.

Per questo domani a Roma sarà vietata la circolazione dei mezzi pesanti in tutta la città. Però c'è da dire che, ad esempio, nell'attentato di Londra il cinquantenne non ha usato un mezzo pesante per travolgere i passanti sul ponte di Westminster, ma un comune Suv. Infatti, nella riunione che si è svolta ieri al Ministero degli Interni, è intervenuto in via eccezionale un ufficiale di Scotland Yard per via telefonica, allo scopo di chiedere maggiori dettagli dopo l'ultimo attentato.

Il Ministro Minniti ha ribadito che da parte delle forze dell'ordine ci sarà massima attenzione su tutto quello che succederà domani a Roma, ma soprattutto tolleranza zero.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto