In molti credono che sia già decisiva. Non a torto. Questa sera allo Stadium di Torino si affrontano Italia e Spagna, match valido per la seconda giornata delle qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018. Le due Nazionali si sono affrontate di recente in Francia, in occasione degli ottavi di finali. Il risultato, allora, sorrise agli azzurri di Antonio Conte, che ebbero la meglio sulle Furie Rosse. La sconfitta in terra transalpina segnò la fine di un ciclo, forse, irripetibile per la Roja, che adesso ha un nuovo ct, l'ex allenatore del Porto Lopetegui.

Verso i Mondiali 2018, Italia-Spagna: Romagnoli, il nuovo che avanza

L'assenza per squalifica di Giorgio Chiellini spalanca le porte da titolare per Alessio Romagnoli. Il difensore del Milan, che ha saltato per infortunio la sfida contro il Sassuolo in campionato, non sarebbe neanche dovuto scendere in campo questa sera. Un recupero miracoloso ha fatto sì però che lo rendesse disponibile per la sua prima da titolare in partite ufficiali con la maglia della Nazionale maggiore.

Oltre a lui, giocherà dal primo minuto anche De Sciglio, schierato largo a sinistra nel 3-5-2 voluto da Ventura.

Per il laterale del Milan un ulteriore attestato di stima, che non potrà che rendere orgoglioso il giocatore, reduce da un Europeo stratosferico. Il club rossonero può contare sulla presenza di altri tre giocatori. Montolivo, il capitano, Donnarumma e Bonaventura. Probabilmente Ventura si affiderà ad uno tra Montolivo e Jack nel corso della ripresa.

È proprio il Milan a vantare un maggior numero di calciatori nella rosa della Nazionale. La Juve si limita a 3 calciatori, tutti e tre titolari stasera: Buffon, Barzagli e Bonucci, che insieme a Romagnoli completano la difesa.

Il centrocampo a 5 prevede l'utilizzo di De Rossi dall'inizio con Parolo e Florenzi. Candreva e De Sciglio sono gli esterni. In avanti la coppia Eder e Pellè, ad oggi la meglio assortita e quella che, numeri alla mano, garantisce più reti.

Nella Spagna, Lopetegui, stando a quanto riporta il quotidiano As, sembra intenzionato a lanciare dal primo minuto Diego Costa. L'attaccante del Chelsea dovrebbe essere preferito a Morata, ex Juve, ora al Real. Iniesta, Busquets e Piquet, insieme a Sergio Ramos, rappresentano la vecchia guardia, e non è un caso se arrivino da Barcellona e Madrid.

Dove vedere ladiretta tv

Italia-Spagna sarà trasmessa su Rai Uno e in streaming su Rai Play all'indirizzo raiplay.it. Il fischio d'inizio è fissato come consuetudine per le ore 20.45.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto