Nel mese di ottobre e novembre l'Italia avrà in calendario altre tre partite del girone per le qualificazioni Mondiali di Russia 2018. Dopo l'esordio del 5 settembre in Israele, dove gli uomini del nuovo commissario tecnico Ventura sono riusciti a conquistare i tre punti (3-1 il risultato finale a favore degli azzurri), questo e il prossimo mese hanno in serbo per la Nazionale tre impegni di diverso valore. Sottolineiamo come il fischio d'inizio di tutti gli incontri sia fissato per le ore 20.45. Qui potete trovare le info sui biglietti per il match contro la Spagna.

Calendario Italia qualificazioni Mondiali 2018, le partite di ottobre e novembre

Tra poco più di quattro giorni, giovedì 6 ottobre, Italia in campo allo Juventus Stadium di Torino per il super match contro la Spagna. Le Furie Rosse sono favorite per il successo finale e la qualificazione diretta ai prossimi Mondiali, ma gli azzurri venderanno cara la pelle di fronte al proprio pubblico, consapevoli di avere una grande opportunità, quella di guadagnare, da subito, la testa del girone, senza più mollarla.

Sarà una sfida molto impegnativa, la più difficile delle tre che l'Italia è chiamata ad affrontare nei prossimi 40 giorni. Tra le fila della Spagna ci sarà anche il calciatore del Napoli Callejon, uno degli atleti più in forma di questo inizio campionato, una vera e propria manna dal cielo per il tecnico Sarri, il quale pur avendo perso Higuain ha trovato maggiore concretezza nello spagnolo ed un discreto numero di gol da Milik, il bomber chiamato a sostituire nel ruolo di attaccante centrale l'ex giocatore del Real Madrid.

Tre giorni dopo, domenica 9 ottobre, si disputa a Skopje Macedonia-Italia, terza gara del girone. Un impegno sulla carta più agevole rispetto a quello di Torino ma occorrerà vedere in quali condizioni fisiche e mentali i giocatori azzurri arriveranno alla sfida di domenica. Rimangono comunque i favori del pronostico agli azzurri, i quali non dovranno mai fallire gli appuntamenti con le Nazionali sulla carta inferiori per sperare nel primo posto del gruppo.

Rivedremo poi la Nazionale italiana a novembre, il giorno 12, per la trasferta di Vaduz contro il Liechtenstein.

Il match, sulla carta, più semplice di tutti per la squadra allenata da Giampiero Ventura, che non dovrebbe fallire l'appuntamento con i tre punti. Nelle 72 ore successive gli azzurri riposeranno per affrontare al meglio l'ultima gara dell'anno solare, l'amichevole di Milano contro la Germania campione del mondo in carica. Riusciremo a vendicarci del ko ai rigori nei quarti di finale degli ultimi Europei giocati in Francia?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto