Il Francavilla torna alla vittoria tra le mura amiche del “Fittipaldi”, rifilando un pesante 3-1 al Città di Ciampino. Soddisfatto a metà Mister Ranko Lazic nell'intervista rilasciata al sito lasiritide.it: “Sono contento della vittoria, ma anche della vittoria di mercoledì e del pareggio di Nocera. Magari dopo questa settimana positiva, la settimana prossima comincerà bene e prepareremo bene anche la trasferta di Anzio.

Sono contento a metà della prestazione, però oggi l’importante era vincere. Era uno scontro diretto di bassa classifica, a cui è vero che non siamo abituati, ma adesso ci siamo e bisogna lottare per uscire da questa posizione. Pensare al passato in questo momento non serve, pensare al futuro sì, perché questa squadra ha grandi margini di miglioramento. Oggi a tratti giocavamo e a tratti no, bisogna migliorare in tutti i reparti per fare un campionato di vertice.

Abbiamo giocato un secondo tempo più organizzato, più in attacco e loro sono calati a livello fisico, perché noi abbiamo mosso molto di più la palla”.

Sulla prossima partita Lazic ha dichiarato: “Tutte le partite in questo campionato sono difficili. Oggi con una squadra di bassa classifica, qualcuno si aspettava una partita facile, ma non era facile. Ogni squadra ha due o tre giocatori importanti che ti possono mettere sempre in difficoltà.

Cercheremo di migliorare la nostra prestazione e di giocare meglio di oggi, altrimenti fuori casa non si fanno i punti”, ha concluso il tecnico rossoblu.

Soddisfatto per la vittoria, meno per il gioco, Patron Antonio Cupparo: “Era importante dare continuità al pareggio della settimana scorsa, perché è stato un risultato importante nel momento in cui gli dai continuità vincendo in casa. Fortunatamente ci siamo riusciti, anche se ci stiamo abituando a queste partite in cui pronti, via e prendiamo gol, ma oggi siamo stati in grado di andare per ben tre volte in gol.

Il ritorno al gol fa ben sperare in vista della trasferta prossima e in vista delle prossime gare di campionato. Abbiamo vinto una partita importante anche non brillando, ballando anche un po’ in difesa e rischiando molto, però siamo riusciti a vincere, e vorrei sottolinearlo, con tre locali in campo: il secondo gol è nato su assist di De Marco e il rigore è stato procurato da Fanelli. Questo arricchisce ancor di più di contenuti la vittoria.

Speriamo che ci possa dare il la per dare la svolta a questa stagione. Quello che attualmente stiamo facendo non ci soddisfa, perché la squadra era stata costruita con ben altre prospettive. Il primo passo è la salvezza e mi piace sottolinearlo”.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto