Tiene banco in casa Foggia la delusione dopo i recenti risultati,davvero molto brutti. In citta' si vociferava sin dopo l'imminente sconfitta di Avellino,di un possibile esonero dell'allenatore Stroppa, il quale, a detta della societa' con in primis il presidente Fares ,non è mai stato in discussione e nemmeno ora si trova sulla graticola. Inoltre, sempre il presidente del sodalizio rossonero, ha tenuto a precisare che questo periodo iniziale di sbandamento è dovuto anche al fatto che si è in una categoria superiore, ossia la Serie B, e non più in Lega Pro, l'attuale Serie C.

Foggia, niente epurazioni

Il monito presidenziale è stato quello di affermare la permanenza dell'allenatore in carica al suo posto con una semplice frase: "Avanti tutti insieme". Ora si pensa che questo aiuti a calmare un po gli animi dei tifosi reduci da cocenti delusioni dopo le sconfitte con le acerrime rivali Pescara ed Avellino, subendo in entrambe le trasferte la sconfitta per 5-1. Al presidente sono susseguiti i commenti di Mazzeo e Vacca che hanno ribadito la volonta' di cambiare marcia sin dalla prossima partita in casa contro il Palermo, sabato alle 15 allo stadio Pino Zaccheria, un impegno proibitivo ma come si sa nel calcio,nulla è impossibile.

Vacca addirittura,ha fatto mea culpa assumendosi tutta la responsabilita' per i suoi errori ad Avellino, dove si è compromessa la partita grazie a suoi errori in fase sia difensiva che di impostazione del gioco.

La squadra in questi giorni è in allenamento nei vari centri sportivi alternando allenamenti aperti al pubblico ad altri a porte chiuse, il tutto per cercare di far tornare la serenita' nel gruppo, ma, allo stesso momento di non allontanare i propri tifosi, che, hanno sempre incitato la squadra sia nei momenti belli che brutti e che hanno ribadito, di non mollarli proprio in questo momento di bisogno.

Intanto è partita la vendita dei tagliandi per assistere alla gara casalinga contro il Palermo, si va come sempre dai 16 euro delle curve, 20 euro per la tribuna est, 24 euro per la tribuna centrale inferiore, fino ad arrivare ai 55 euro per la tribuna centralissima superiore. A questi prezzi si devono aggiungere i diritti di prevendita e i biglietti sono disponibili presso la biglietteria dello stadio, oppure on line sul circuito bookingshow e nelle ricevitorie abilitate al servizio.

Come sempre la societa' raccomanda ai propri tifosi di recarsi allo stadio in anticipo, per evitare lunghe code ai tornelli d'ingresso e soprattutto di munirsi di un documento di riconoscimento.