Il Milan di Gattuso si avvia ad un Natale che sarà soprattutto di riflessione. C'è la necessità di capire cosa non ha funzionato in questa prima parte di stagione e capire quale può essere la strada giusta da imboccare. Riflessioni che, per molti versi, accomuneranno anche la società che però ha molti pensieri in più. Bisognerà davvero capire quale sarà il futuro del club che ha l'impellenza di capire se ci sono i margini per rimborsare o rinegoziare l'attuale prestito ricevuto dal Fondo Elliot, quale sarà la volontà della proprietà cinese, il futuro di Donnarumma e stabilire quale funzione sarà data al mercato di gennaio.

Notizie Milan: la scelta di Gattuso

Il Milan dovrà fare riflessioni di un certo tipo: è opportuno rivoluzionare la rosa, con la possibilità che la seconda parte della stagione diventi soltanto una preparazione alla prossima? Forse si, forse no. Si, perchè potrebbe essere più importante essere competitivi da subito nella prossima stagione. No, perché non va mancata la qualificazione alla prossima Europa League e magari andare molto avanti in quest'ultima competizione potrebbe significare a sorpresa una vittoria di prestigio che si tradurrebbe anche in un passaggio in Champions dalla più bella delle porte di servizio.

Il Milan, però, sa che ha in organico dei calciatori che sono stati pagati tanto, che hanno reso al di sotto delle aspettative e che rischiano di svalutarsi, generando una minusvalenza qualora eventualmente si dovesse decidere di cederli.

Milan: acquisti e cessioni a gennaio o a luglio?

Il Milan ha tre giocatori che sono stati pagati più di altri ed in tutti i casi hanno reso ben al di sotto delle aspettative. Se arriva l'offerta giusta Bonucci è destinato a partire, perchè fino al momento ha fatto più discutere per cose negative che positive. E' costato tantissimo, ha un ingaggio pesante e fino a quando avrà un nome spendibile sarà opportuno piazzarlo altrove.

Si dice, ad esempio, che il Chelsea continua a seguirlo. A Londra, poi, potrebbe finire anche Andrè Silva che gioca poco, è costato più di trenta milioni e interessa parecchio all'Arsenal. Per venti milioni, poi, potrebbe partire anche Calhanoglou. Intanto Kerem Demirbay è finito nel mirino di Mirabelli, l'Hoffheneim non lo mollerà facilmente ma i rossoneri potrebbero raggiungere comunque un accordo.

Il trequartista o mezzala sarebbe un uomo ideale nello scacchiere di Gattuso. Bisognerà capire se si tratterà di operazioni tutte fattibili già a gennaio.