Il difensore centrale della Nazionale italiana, Leonardo Bonucci, potrebbe giocare nel Paris Saint Germain dalla prossima stagione. Quello che sembrava poco più di un rumors di mercato, nelle ultime ore sta diventando una trattativa più che concreta. Se così fosse, l'ex Juventus potrebbe ritrovare il suo ex capitano, Gigi Buffon, che, come sapete ha lasciato il club bianconero per accasarsi sotto la Tour Eiffel. Nei giorni scorsi ci sarebbe stato un primo contatto tra l'agente di Bonucci, Alessandro Lucci, e il presidente del club transalpino, Al Khelaifi.

Bonucci al PSG: il centrale aspetta due importanti decisioni

Il Milan non intende scendere dalla richiesta minima di quaranta milioni di euro e, dopo i noti problemi di carattere societario, la società rossonera è obbligata a generare plusvalenze in modo da poter mettere da parte un 'tesoretto' da investire nei colpi in entrata. Considerando, poi, il fatto che il Milan rischia seriamente di non poter partecipare alla prossima Europa League, per Bonucci il PSG sarebbe più che un'ipotesi. E' proprio partendo dal verdetto del Tas di Losanna (atteso per la giornata di domani) che Leo potrebbe prendere una decisione definitiva sul rimanere o no a Milanello. Secondo la nota testata 'La Gazzetta dello Sport', entro la fine della settimana potrebbero arrivare la svolta: infatti, oltre al verdetto riguardante l'Europa League, Bonucci starebbe attendendo la nomina del nuovo CDA del Milan, attesa per sabato prossimo.

In base a quello che accadrà a Losanna e in Via Turati, il numero 19 rossonero prenderà la sua decisione.

Il PSG attende gli sviluppi della situazione societaria e sportiva del Milan

Sul piano economico, il Paris Saint Germain non dovrebbe avere grossi problemi a garantire un equo ingaggio a Leonardo Bonucci: del resto, per il Milan, lo stipendio del centrale rossonero pesa in bilancio per una cifra pari a dieci milioni di euro con i bonus ed ecco perché potrebbe non essere considerato incedibile.

E' passato poco più di anno da quello che tutti considerarono come un trasferimento clamoroso, quello dalla Juventus al Milan: eppure, da allora, sono cambiate, purtroppo, tante cose all'interno della società rossonera. Bonucci doveva rappresentare un elemento portante sul quale costruire il Milan del futuro ed ora rischia, invece, di doversene andare dopo una sola (deludente) stagione.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!