Si è conclusa da alcuni giorni la fase estiva dedicata al Calciomercato. Tra le formazioni tanto attese nel prossimo torneo cadetto ci sarà il Crotone, squadra calabrese retrocessa all'ultima giornata dell'ultima stagione di Serie A. Una squadra ricca di "stelle" se si considera il valore della categoria. Nessun colpo ad affetto nell'ultima giornata di contrattazioni che ha concesso l'arrivo solamente del centrale difensivo svedese [VIDEO]Sauli Vaisanen, in prestito dalla Spal. Uscite solamente di secondo piano nella rosa, con giovani talenti mandati a fare esperienza in piazze capaci di garantire un maggiore impiego e minutaggio. Quello che sembra emergere al termine della sessione di mercato è una squadra con grandi potenzialità che punterà al ritorno immediato nella massima serie.

Crotone, una squadra affiatata e competitiva

Sfogliando la rosa a disposizione del nuovo tecnico Giovanni Stroppa la prima cosa che sembra saltare all'occhio e la presenza di due elementi impegnati nell'ultimo Mondiale di Russia 2018: il centrocampista svedese Marcus Rohden e l'attaccante nigeriano Nwankwo Simy. Due pedine di grande spessore per la seconda categoria italiana, elementi nel pieno della loro carriera e con ancora ampi margini di miglioramento. Un Crotone che tra qualche giorno scenderà in campo allo Stadio "Tombolato" contro il Cittadella che potrà contare su qualità ed esperienza garantite da alementi come Alex Cordaz, Davide Faraoni, Mario Sampirisi, Andrea Barberis, Ahmad Benali e Adrian Stoian. Elementi che potrebbero persino fare comodo a formazioni della massima serie ma che potrebbero fare le fortune della truppa crotonese.

Ad essi sicuramente andranno affiancati giovani di belle speranze. In questa finestra di mercato sono giunti il giovane Federico Valietti e Claudio Spinelli, entrambe di grande prospettiva e di proprietà del Genoa, senza dimentica "campioncini" di proprietà come Niccolò Zanellato e Giovanni Crociata acquistati dopo aver militato nel settore giovanile del Milan. L'unica incognita della rosa sembra essere la possibilità [VIDEO]di dover salutare l'attaccante croato Ante Budimir, che negli ultimi giorni sembrerebbe avere espresso la volontà di dedicarsi ad una nuova avventura in una categoria superiore. Con il mercato italiano mandato agli archivi l'unica possibilità di cessione potrebbe arrivare in caso di una offerta dall'estero.