L'Inter ha ufficializzato solo giovedì scorso il nuovo amministratore delegato, Giuseppe Marotta, che ha già cominciato a lavorare per studiare come rinforzare al meglio la rosa nerazzurra. Di questo ha parlato con i vertici di Suning e con il patron, Jindong Zhang, nel suo viaggio in Cina, a Nanchino, di poco più di un mese fa. L'ex dirigente della Juventus in primis deve risolvere la questione Mauro Icardi visto il caos scatenato sul rinnovo di contratto dalla moglie e agente, Wanda Nara.

Pubblicità
Pubblicità

Il club, però, sta già studiando a come rinforzare la squadra per la prossima stagione come dichiarato dal direttore sportivo, Piero Ausilio, che recentemente ha sottolineato che a gennaio ci saranno pochi movimenti. Una linea che il club ha scelto di sposare dopo l'eliminazione dalla Champions League che ha fatto perdere alla società un incasso di venti milioni di euro. Nel frattempo dall'Inghilterra arrivano nuove indiscrezioni sul possibile arrivo, dalla prossima estate, di Antonio Conte e Luka Modric.

Pubblicità

Conte più Modric per l'Inter

L'Inter potrebbe cambiare molto la prossima stagione. In ballo c'è anche il futuro di Luciano Spalletti che è stato messo in discussione dopo l'eliminazione in Champions League e la sconfitta subita contro la Juventus. Un ko che ha fatto definitivamente escluso i nerazzurri dalla lotta scudetto. L'ex allenatore della Roma è finito sul banco degli imputati soprattutto per alcune scelte tecniche.

Con il contemporaneo arrivo di Giuseppe Marotta è diventato inevitabile accostare all'Inter il nome di Antonio Conte.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

L'ex allenatore del Chelsea è in ottimi rapporti con il nuovo amministratore delegato e questo potrebbe facilitare la trattativa. Stando a quanto riportato dal Daily Mirror è il nome di Conte quello in cima alla lista dell'ad nerazzurro e con il suo approdo sulla panchina dell'Inter il primo nome sul taccuino per rinforzare la squadra sarebbe quello di Luka Modric. L'ex ct della Nazionale italiana vorrebbe trasformare il croato in quello che per lui fu Pirlo alla Juventus.

Il centrocampista croato non ha rinnovato il contratto con il Real Madrid, in scadenza a giugno 2020. Già la scorsa estate il Pallone d'oro è stato vicino allo sbarco a Milano ma è stato il patron, Florentino Perez, a bloccare tutto, come dichiarato recentemente proprio dal giocatore in un'intervista rilasciata a Sportske Novosti: "Perez mi ha detto che ero pazzo se pensavo di lasciare il Real Madrid e che non aveva nessuna intenzione di farmi andare via".

Pubblicità

Gli altri nomi

Quello di Modric non è l'unico nome sul taccuino di Marotta. Nei giorni scorsi si è parlato anche di Nicolò Barella visti anche gli ottimi rapporti tra l'Inter e il Cagliari. In attacco dovrebbe arrivare uno tra Federico Chiesa e Anthony Martial, in scadenza di contratto con il Manchester United. A centrocampo, inoltre, occhio anche alla pista che porta al centrocampista serbo della Lazio Sergej Milinkovic-Savic con Claudio Lotito, disposto a trattare la sua cessione ad una cifra sicuramente inferiore rispetto a quella richiesta la scorsa estate (intorno agli ottanta milioni di euro).

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto