Decide sempre Sebastiano Esposito. La giovane punta oramai stabilmente convocato con l'Inter dei 'grandi' si dimostra implacabile anche in Youth League, realizzando ben due gol nella netta vittoria dell'Inter primavera contro i pari età dello Slavia Praga. Una risposta importante quella del giovane italiano, che sicuramente si dimostra molto più concreto delle punte della prima squadra, considerando il pareggio dell'Inter di Conte contro lo Slavia Praga.

Un tiro non eccezionale che finisce sotto le gambe del portiere della formazione della Repubblica Ceca, dopo un grande stop, realizzato nel primo tempo, un rigore trasformato nel secondo tempo dopo l'atterramento in area di rigore del suo compagno di squadra Vergani. Il terzo gol è stato invece realizzato dal sostituto di Esposito, Oristanio, al 78esimo, mentre chiude definitivamente il match Vergani su rigore.

La formazione schierata dal tecnico Madonna

Il mister della Primavera intersita schiera un 3-5-2, con Esposito stella della squadra, capitan Schirò come fuori quota, come regista davanti alla difesa fiducia ad Agoumè, mentre in difesa i centrali scelti sono stati Kinkoué, Ntube e Pirola. Un debutto tranquillo per l'Inter, che ha incontrato una squadra giovane e con ali molte veloci ma che non ha di certo individualità in grado di decidere le partite.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Champions League

Nell'Inter hanno brillato Esposito ma sono da notare anche i grandi inserimenti Giannelli, che hanno creato non pochi problemi alla difesa dello Slavia Praga. Ottimi anche i lanci di Agoumé mentre in difesa Kinkoué è la solita sicurezza. Ovviamente si tratta di un test non di certo probante, il vero banco di prova per la formazione del tecnico dell'Inter Primavera Madonna saranno il Barcellona e il Borussia Dortmund. Di certo, con un Esposito così, l'Inter Primavera ha una grande certezza nel settore avanzato.

L'Inter di Conte

Se da una parte Esposito è stato decisivo per l'Inter Primavera, non si può dire altrettanto per le punte della prima squadra dell'Inter, rimaste a secco nella prima partita del girone Champions League contro lo Slavia Praga. Anzi, ad andare in vantaggio è stata proprio la squadra ceca, che è sembrata molto più fresca ed organizzata rispetto alla squadra allenata da Antonio Conte. Proprio Lukaku e Martinez hanno deluso e l'unica vera occasione per la punta belga è stata fermata dal fuori gioco, anche se il portiere dello Slavia Praga aveva respinto il tiro.

Il gol dell'Inter è stato realizzato dal centrocampista Barella, che ha ribadito in rete una palla respinta dalla traversa dopo la grande punizione battuta dal 'solito' Stefano Sensi, il migliore della formazione dell'Inter.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto