Martedì 26 gennaio dalle 20:45 su Rai 1 è stato trasmesso il primo match dei quarti di finale di Coppa Italia, valido per ottenere un pass per la semifinale. Inter e Milan si sono sfidate sul campo ma sul finire del primo tempo, Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku hanno sfiorato la rissa. La miccia si è accesa quando il numero 11 svedese ha invitato l'attaccante neroazzurro a tornare ai suoi riti voodoo.

Faccia a faccia tra gli attaccanti

A pochi minuti dalla fiine del primo tempo il derby di Milano sembrava essere in discesa per la squadra guidata da Stefano Pioli.

Grazie a un tiro molto preciso, Ibrahimovic aveva insaccato la palla in rete. Al termine del primo tempo, però si è accesa la scintilla tra l'attaccante numero 11 rossonero e Romelu Lukaku. Scendendo nel dettaglio, il 27enne belga si trovava sulla trequarti quando ha subito un fallo da Alessio Romagnoli. Sebbene l'arbitro Valeri abbia subito sanzionato il capitano rossonero, Lukaku si è molto arrabbiato per il fallo. A quel punto Zlatan Ibrahimovic ha cominciato a provocare Lukaku. Lo svedese in lingua inglese ha tirato in ballo le origini congolesi del calciatore: "Torna al tuo ca... di voodoo, piccolo asino".

Ovviamente, determinate parole hanno scatenato l'ira del destinatario. Lukaku si è diretto verso lo svedese per un faccia a faccia, tanto da sfiorare la rissa.

Sebbene i compagni di squadra di uno e dell'altro abbiano cercato di sedare gli animi, entrambi gli attaccanti hanno continuato a dirsele di tutti i colori. Il 27enne belga ha tirato in ballo la moglie di Ibrahimovic definendola una donna di facili costumi.

Dopo essere riuscito a riportare la calma in campo, l'arbitro ha ammonito entrambi i giocatori e ha fischiato la fine del primo tempo.

Per raggiungere gli spogliatoi, Romelu ha urlato a Zlatan: "Ti aspetto fuori".

Il motivo di quell'insulto

Zlatan Ibrahimovic e Romelu Lukaku in passato hanno giocato una stagione insieme al Manchester United, ma tra i due non è mai corso buon sangue. Dunque, i dissapori tra i due non sono nati in occasione del derby di Milano ma in un periodo antecedente.

Molti telespettatori che hanno assistito all'episodio si sono domandati il motivo delle parole pronunciate dallo svedese. Svelato l'arcano, il numero 11 rossonero ha tirato in ballo un racconto fatto dal Presidente dell'Everton. Quando Lukaku era in procinto di firmare un nuovo contratto per il trasferimento ai "Toffees", fece una telefonata a Farhad Moshiri dichiarando che non poteva accettare. Il motivo? Dopo che la mamma aveva fatto un rito voodoo gli aveva consigliato di andare al Chelsea.

Al termine della partita Ibrahimovic ha chiesto scusa ai suoi compagni per quanto accaduto. Nel secondo tempo infatti, a causa di una somma di ammonizioni ha costretto il club rossonero a giocare i minuti restanti in 10 uomini.

Il risultato finale, dopo un ampio margine di recupero causato da un infortunio dell'arbitro, ha portato l'Inter in semifinale.