In questo periodo di grave emergenza che sta attraversando il nostro paese, uno degli argomenti maggiormente dibattuti riguarda le modalità su come risparmiare sulle bollette del gas e della luce. Gli italiani si chiedono se esiste un modo per ridurre il costo dell'energia nonostante la fruizione continua proveniente dalle proprie abitazioni, sia per svago sia per lo smart working. Esistono una serie di consigli utili per evitare brutte sorprese all'arrivo della fattura relativa ai consumi. Il primo è sicuramente quello di individuare la tariffa più conveniente tra quelle proposte dalle varie compagnie presenti nel mercato libero.

Consigli utili ai fini del risparmio

Gli italiani costretti a stare in casa, per evitare la diffusione del contagio da Coronavirus, hanno intensificato l'utilizzo dei dispositivi elettronici e casalinghi pur di impiegare il tempo in qualche modo. La prima cosa utile da fare per non incorrere in bollette troppo salate, è quella di stilare un bilancio relativo ai consumi analizzando il loro andamento in modo tale da eliminare quelli superflui. È bene analizzare anche tutte le bollette precedenti per poter stimare il consumo annuo. Dopo aver analizzato il quadro generale, la mossa successiva è quella di cercare tra le numerose tariffe, appartenenti alle compagnie presenti sul mercato libero, quella che più si avvicina alle proprie modalità di consumo e alle proprie esigenze.

Il passaggio ad una compagnia appartenente al mercato libero determina quasi sicuramente un taglio netto ai costi delle bollette. Bisogna porre molta attenzione però a tutte le offerte che si desiderano attivare per ottenere un risparmio reale. Un ulteriore consiglio per far diminuire i costi relativi all'utilizzo dell'energia elettrica è quello di utilizzare lampadine a risparmio energetico, un esempio è quello di sostituire quelle tradizionali alogene con le moderne lampadine a LED.

Anche individuare la classe energetica degli elettrodomestici, può influire sul risparmio. Gli elettrodomestici più vecchi infatti tenderanno a consumare di più rispetto a quelli più attuali. Il risparmio può avvenire anche ottimizzando i consumi relativi all'utilizzo del gas. Ci sono alcuni semplici accorgimenti che, se rispettati, possono consentire un notevole contenimento dei costi. È importante, per quanto riguarda i riscaldamenti, non portare la temperatura interna dell'abitazione oltre i 20 gradi centigradi, installare valvole termostatiche atte a regolare il passaggio dell'acqua calda nei termosifoni e liberarli da qualsiasi cosa che li copre. La temperatura dell'acqua utilizzata per i sanitari non deve superare i 45 gradi centigradi. Con questi semplici accorgimenti è possibile ottenere un risparmio consistente sulle fatture del gas e dell'energia elettrica.

Le compagnie presenti sul libero mercato e quelle sul mercato tutelato

I fruitori domestici, hanno la possibilità di scegliere se utilizzare compagnie appartenenti al mercato libero oppure quelle appartenenti al mercato tutelato. Le prime sono quelle in cui il prezzo della luce e del gas è determinato dal Regolatore solo per quello che riguarda i costi del trasporto e gli oneri di sistema, mentre il costo del prodotto finale è scelto dal fruitore del servizio. Le compagnie appartenenti alla seconda categoria invece, hanno tariffe che sono interamente regolate dall'Autorita di Regolazione per l'Energia Reti e Ambienti.

Segui la pagina Abbassa Bollette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!