La Rai ha deciso di sospendere le riprese della soap partenopea 'Un posto al sole' a causa dell'emergenza Coronavirus. La soap prodotta all'ombra del Vesuvio ha sospeso dunque momentaneamente la produzione, ma le puntate finora registrate dovrebbero comunque andare in onda fino a venerdì 10 aprile. Dopo tale data molto probabilmente saranno trasmesse delle repliche.

Dopo il Paradiso Delle Signore e Ballando con le Stelle, anche la soap partenopea, altra produzione Rai, ha annunciato dunque lo stop per tutelare la salute dei vari attori e di tutti i membri della produzione.

Una sofferta decisione per fronteggiare l'emergenza COVID-19

Nonostante l'emergenza in tutto il territorio nazionale, la produzione Rai aveva comunque deciso di continuare le riprese nel pieno rispetto delle normative di sicurezza imposte dal governo. Nelle scene registrate prima dello stop infatti gli sceneggiatori avevano imposto nuove regole: niente contatti ravvicinati tra i vari attori nel corso delle registrazione, niente baci, abbracci e strette di mano. Tutte le distanze di sicurezza sono state rispettate ma questo non è servito ad evitare lo stop della produzione.

Grazie alle scene girate fino alla chiusura del set, la trasmissione delle puntate inedite dovrebbe essere garantita fino al 10 aprile (su questo ancora non vi sono certezze), dopodiché molto probabilmente da lunedì 13 saranno mandate in onda delle repliche.

Giorgia Gianetiempo ha annunciato lo stop

Ad annunciare dare lo stop di Un Posto al Sole è stata Giorgia Gianetiempo che nella soap veste i panni di Rossella Graziani.

La giovane attrice, in una delle sue Ig stories, ha risposto ad una delle numerose domande poste dai suoi followers che le chiedevano notizie sulla produzione in un momento così delicato. In questo modo è stata la prima a confermare la messa in pausa delle riprese. Dopo di lei anche altri attori, come Miriam Candurro, Michelagelo Tommaso, Nina Soldano, Alberto Rossi e Patrizio Rispo hanno confermato attraverso i canali social tale sospensione.

Le parole di Patrizio Rispo sulla vicenda

Anche Patrizio Rispo, lo storico volto della soap che veste i panni del portiere di Palazzo Palladini Raffaele Giordano, ha detto la sua in merito agi ultimi accadimenti. In una intervista a Today ha raccontato che l'Equipe di Upas non si era mai fermata prima d'ora. Tutti hanno lavorato fino al 13 marzo osservando le misure di sicurezza e modificando le scene nel pieno rispetto delle regole di sicurezza, ma ad un certo punto è stato impossibile continuare. Lo stop è stato anche un modo per dare un esempio al pubblico e per aiutare a capire che restare a casa è l'unico metodo per sconfiggere questa epidemia.

Rispo ha accennato che molto probabilmente si parlerà di questa situazione anche nella soap, una volta ripresa la produzione, ma come un episodio passato. Gli sceneggiatori intanto continueranno a scrivere le scene dalle proprie abitazioni pronti a ripartire non appena l'emergenza sarà superata. L'appuntamento per la ripresa della produzione è fissato momentaneamente al 6 aprile, ma al momento nessuna cosa e certa.

Segui la nostra pagina Facebook!