Ancora maltempo a Catania e in tutto il catanese: dopo la pioggia violenta di ieri anche oggi il capoluogo etneo e i comuni vicini sono stati colpiti da un violento nubifragio che ha mandato il traffico in tilt. Oltre centocinquanta gli interventi dei Vigili del Fuoco, soprattutto per aiutare gli automobilisti rimasti bloccati nelle proprie auto nei pressi di Misterbianco, Canalicchio e a San Giuseppe La Rena.

Maltempo a Catania. Vigili del fuoco e sommozzatori in azione. Evacuato l'Auchan

Vigili del Fuoco a lavoro a Catania e in tutto l'hinterland per i danni e gli allagamenti che ha causato il violento nubifragio. La bomba d'acqua ha messo in ginocchio tutta la città ma è nella zona ovest del comune dove la situazione è più critica. Nel sottopassaggio di Monte Po e all'inizio della circonvallazione, nei pressi della rotonda più grande, si è reso necessario l'intervento dei sommozzatori per soccorrere gli automobilisti rimasti bloccati nelle loro vetture. In via precauzionale è stato evacuato l'Auchan.

Diversi disagi anche a Riposto, Mascali ed Acicatena, dove in dei garage di Via Aldo Moro si sono verificati dei crolli e l'acqua ha superato il metro d'altezza.



Maltempo A Catania, i commercianti: macchinari e merci rovinati. 'Nessuno ci ascolta'

"Annualmente lo stesso disagio, macchinari e merci rovinate da oltre un metro di acqua" lamenta un commerciante della zona commerciale di Misterbianco, che dichiara che tutti i commercianti della zona l'avevano già segnalato alle autorità preposte, ma puntualmente le richieste cadono nel vuoto rimanendo inascoltate. 

Maltempo a Catania: Le previsioni Meteo per i prossimi giorni.





La causa di questo maltempo e della tanta pioggia caduta nel catanese è dovuta, come precisano i meteorologi, ad un fronte compatto generatosi in seguito allo scontro tra correnti caldo umide in risalita dal nord Africa e correnti fresche in discesa dall'Europa orientale con la formazione di un minimo barico sull'area ionica. Nei prossimi giorni avremo ancora maltempo in tutto il sud della penisola italiana. Bisognerà attendere l'inizio della prossima settimana per avere dei miglioramenti.

Segui la nostra pagina Facebook!