Emergono nuovi particolari sul caso della morte di Elena Ceste, la mamma di Costigliole d'Asti di cui si continua a cercare la verità dopo che circa tre settimane fa sono stati ritrovati i suoi resti nei pressi di un canale di scolo che si trovava poco distante della sua casa di Costigliole.

Le ultime news di oggi 11 novembre circa la morte di Elena Ceste sono state riportate dal sito web de La Stampa, dove si dice che dagli ultimi interrogatori effettuati ai genitori della donna, sarebbe emerso che lo scorso novembre Elena avrebbe confessato ai suoi familiari che il matrimonio con Michele Buoninconti, non andava più bene come un tempo: in particolare Elena avrebbe detto che c'era qualcosa che non andava.

Insomma la donna non era più felice con suo marito Michele, però i genitori affermano che non era affatto depressa e che non assumeva alcun tipo di medicinale: tesi che è stata confermata anche dal medico di famiglia della donna.

Elena Ceste, le ultime news: spunta il nome dell'amante

Ma le ultimissime notizie di oggi 11 novembre circa la morte di Elena Ceste, riguardano anche il nome del presunto amante di Elena Ceste: parliamo del signor Antonio R di 42 anni, originario di Settimo Torinese. Sempre secondo quanto dichiarato dal sito web de La Stampa, quest'uomo sarebbe il migliore amico-amante di Elena Ceste: i due si sarebbero conosciuti in chat su Facebook e avrebbero avuto diversi incontri nella casa di Costigliole d'Asti di primo mattino, quando Michele era al lavoro e i bambini erano a scuola.

I migliori video del giorno

In seguito, poi, i due avrebbero avuto una serie di incontri nelle cave.

Al momento non si sa se Michele era a conoscenza di questi incontri avvenuti nella casa di Costigliole d'Asti tra Elena e Antonio. Nel corso dell'ultima diretta di Pomeriggio 5 di ieri 10 novembre, inoltre, è emerso che nei polmoni della donna sono state ritrovate delle tracce di micro alghe, il che farebbe pensare all'ipotesi di morte per annegamento. Per chiarire meglio la dinamica della morte di Elena Cestel però, bisognerà attendere i risultati dell'autopsia che verranno resi noti tra trenta/quaranta giorni.