Ritorniamo sul caso di Elena Ceste, il cui cadavere è stato ritrovato lo scorso 22 ottobre a pochi chilometri dalla casa in cui abitava insieme a Michele Buoninconti e i quattro figli. Nelle ultime ore i carabinieri sono stati a casa di Michele per ricostruire gli ultimi momenti. Ricordiamo che fin qui il marito di Elena risulta essere l'unico indagato per omicidio volontario. La svolta del giallo tarda ad arrivare, nonostante il corpo di Elena Ceste sia stato ritrovato più di un mese fa.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Le indagini però continuano la loro evoluzione e non è da sottovalutare il lungo interrogatorio ai genitori di Elena svoltosi una decina di giorni fa e appunto il nuovo sopralluogo dei carabinieri a Motta di Costigliole.

Nelle ultime ore sono anche emerse alcune dichiarazioni che Michele avrebbe rilasciato a persone molto vicine alla famiglia, parole raccolte dal settimanale Giallo, tra cui quella che vorrebbe il Buoninconti aver detto "da quel mucchietto di ossa non uscirà nulla", frase shock che ha destato scalpore tra gli stessi giornalisti. 

Elena Ceste, news oggi 30 novembre: perché il telefono cellulare è così importante?

Intorno al delitto di Elena Ceste gioca un ruolo fondamentale il telefono cellulare della donna. Non a caso, durante l'ultimo sopralluogo dei carabinieri c'era anche un esperto di cellule telefoniche. Proprio nel telefonino di Elena potrebbe risiedere la chiave per risolvere il mistero, a patto che di mistero si tratti per gli inquirenti. Sarebbero infatti diverse le incongruenze di Michele Buoninconti in riferimento al cellulare della moglie.

I migliori video del giorno

Michele avrebbe affermato di aver ritrovato il telefono di Elena dentro casa, salvo poi successivamente dichiarare di aver provato a telefonare alla moglie. Per quale motivo Michele avrebbe dovuto chiamare al telefono Elena se aveva già ritrovato il cellulare in casa? Inoltre Buoninconti avrebbe raccontato agli inquirenti di essere uscito da casa quel giorno con il telefono della moglie all'interno della tasca, mentre in una seconda versione avrebbe detto di essere andato a cercare Elena la mattina della scomparsa lasciando il suo cellulare dentro casa, racconto quest'ultimo più logico dal momento che a poco sarebbe servito il telefono della donna, e in ogni caso resta la diversa versione data agli inquirenti dal marito di Elena Ceste. Qualora i carabinieri e l'esperto di cellule telefoniche abbiano appurato come sono andate effettivamente le cose quella mattina del 24 gennaio saremmo forse ad un punto di svolta.

Elena Ceste, news oggi 30 novembre: nuovi aggiornamenti sul caso durante la trasmissione odierna di Domenica Live

Sono attesi nuovi aggiornamenti sulla morte di Elena Ceste proprio nella giornata di oggi, domenica 30 novembre, quando su Canale 5 nel pomeriggio andrà in onda una nuova puntata di Domenica Live, il contenitore domenicale Mediaset condotto da Barbara d'Urso, già protagonista del pomeriggio di Canale 5 dal lunedì al venerdì.

Verosimilmente si cercherà di fare il punto sugli ultimi fatti accaduti a Motta di Costigliole, dal nuovo interrogatorio a cui è stato sottoposto Michele Buoninconti ai possibili nuovi scenari all'indomani dei risultati degli esami effettuati sul telo verde ritrovato vicino al cadavere di Elena, telo su cui non sarebbero state rintracciate tracce di dna della donna. In attesa di altre novità in merito all'omicidio di Elena Ceste, vi invitiamo a cliccare il tasto 'Segui' se volete restare aggiornati sul caso con le ultimissime notizie.