Uno dei misteriosi omicidi al centro dell'attenzione della cronaca del momento e travolto dalle polemiche sulla spettacolarizzazione del dolore dei media è quello della mamma di Costigliole d'Asti uccisa per soffocamento e gettata nel canale e dall'esame del telo verde su cui era avvolta Elena Ceste hanno rivelato il dna di uno sconosciuto, elemento che ha aperto nuove piste agli inquirenti per trovare l'assassino.

Mentre gli inquirenti sono ancora lontani dalla svolta del giallo della mamma di Costigliole d'Asti il caso è stato messo sotto i riflettori dei media e della stampa spesso violando la privacy e il dolore dei familiari tanto che dopo la denuncia dal presidente Ordine dei giornalisti di Roma a Barbara D'Urso rea di fare esercizio abusivo della professione e di spettacolarizzare il dolore è arrivato l'annuncio della chiusura anticipata del 7 dicembre per la pausa del Natale di Domenica Live.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Caso Elena Ceste, dichiarazioni shock di Michele Buoninconti: "Non troverete nulla da quei quattro mucchietti di ossa"

Intanto continuano le indagini senza sosta degli inquirenti che negli ultimi giorni hanno fatto un sopraluogo nella casa della vittima insieme con esperti per la rivelazione del segnale Gps per la localizzazione dei cellulari di Elena e di Michele per acquisire le prove e stabilire se il marito avesse avuto il tempo di uccidere e occultare il cadavere di Elena in quei 40 minuti di vuoto tra le 8.40 e le 9.10 di quella tragica mattina del 24 gennaio 2014.

Inoltre il settimanale Giallo ha rivelato che durante le tre ore di interrogatorio Michele avrebbe sfidato gli investigatori dichiarando di essere sicuro che non riusciranno a trovare nulla "da quei quattro mucchietti di ossa" rimasti e in attesa degli esami completi dell'autopsia gli inquirenti hanno fatto sapere che entro la fine di dicembre ridaranno il corpo di Elena ai suoi familiari che potranno celebrare i suoi funerali .

Se siete interessati alle notizie di cronaca vi suggeriamo di cliccare sul pulsante "Segui", in alto a destra poco al di sotto del titolo.