Durante l'ultima puntata di Chi l'ha visto, news sono giunte soprattutto intorno al caso di Guerrina Piscaglia, la casalinga scomparsa misteriosamente da Ca' Raffaello. Le ultime notizie, però, riguardano anche due casi particolarmente complessi e che non hanno trovato alcuna soluzione: parliamo di Emanuela Orlandi, la ragazza scomparsa oramai più di trent'anni fa, e di Stefano Cucchi, il giovane morto a seguito di lesioni plurime e gravissime dopo che era stato arrestato perché in possesso di un piccolo quantitativo di marijuana.

Guerrina Piscaglia, l'appello di padre Graziano e il mistero della canonica

Nel corso della puntata del 14 gennaio di Chi l'ha visto, è stata mandata in onda una lunga intervista a padre Graziano, il prete indagato per il sequestro di Guerrina Piscaglia.

Le ultime notizie rivelano come il frate abbia fatto un vero e proprio appello affinché la donna ritorni e venga rilasciata da chi l'ha rapita. Padre Graziano è sembrato fortemente provato, ma ha comunque deciso di non rispondere intorno ad alcune questioni rimaste in sospeso: ha avuto o meno rapporti intimi con Guerrina Piscaglia? È vera la questione del bambino che la donna aspetterebbe da lui? E chi è poi quello "zio Francesco" con il quale lui l'avrebbe vista anche successivamente alla data di scomparsa? Le news dalle indagini mostrano come continuino le ricerche soprattutto sulla canonica di Ca' Raffaello, dal momento che anche sul computer di un altro frate, padre Silvano, sono stati trovati materiali pornografici piuttosto espliciti.

Emanuela Orlandi, il padre chiede che il Vaticano faccia chiarezza

Chi l'ha visto non si occupa soltanto di casi "recenti", ma anche di quelle scomparse che hanno segnato un lungo periodo della storia italiana.

I migliori video del giorno

È il caso di Emanuela Orlandi, scomparsa il 22 giugno 1983 in circostanze assolutamente misteriose. Si tratta di uno dei casi di scomparsa più complessi della storia italiana e che ha coinvolto nel corso degli anni lo Stato Italiano, lo Stato Vaticano, la Banda della Magliana, l'Istituto per le Opere di Religione (IOR), il Banco Ambrosiano e i servizi segreti di tutta una serie di paesi. Il 14 gennaio 2015, Emanuela avrebbe compiuto 47 anni e al momento ancora non si sa nulla di ciò che potrebbe essere successo. Le ultime notizie raccontano come il padre, in vista del compleanno della figlia, abbia organizzato una fiaccolata e abbia sferrato un attacco al Vaticano, chiedendo che non si metta più di traverso e collabori con la Procura di Roma.

Stefano Cucchi, il caso potrebbe essere riaperto

Un altro caso che sta molto a cuore alla redazione di Chi l'ha visto è quello di Stefano Cucchi, il ragazzo morto a seguito di percosse ricevute dopo che era stato arrestato per possesso di marijuana.

Le ultime notizie rivelano come dalla lettura della sentenza che ha portato a ottobre all'assoluzione di tutti gli indagati, poliziotti, infermieri e medici, ci sia la possibilità di una riapertura delle indagini perché sarebbe stato costatato come indubbio che Stefano Cucchi sia morto a seguito di "percosse" o a qualsiasi azione che abbia provocato lesioni gravissime al coccige e al cranio. La famiglia continua la sua battaglia per la verità e molti ricordano ancora l'applauso del corpo di polizia che accompagnò la sentenza.

È tutto con le news di Chi l'ha visto. Per chi volesse restare aggiornato sui casi di cronaca, il nostro consiglio è di cliccare sul tasto "Segui" posto in alto sopra il titolo dell'articolo.