Proseguono le indagini intorno alla morte misteriosa di Domenico Maurantonio e le news più aggiornate arrivano dalla trasmissione Chi l'ha visto, che, nella puntata del 27 maggio, ha cercato di ricostruire quello che può essere accaduto quella notte nell'albergo di Milano, dove dalla finestra del quinto piano è precipitato un ragazzo di 19 anni. Sono intervenuti in trasmissione anche i genitori di Domenico, i quali hanno sottolineato che, data la caratteristica della finestra con balaustra molto alta, è praticamente impossibile che il proprio figlio, anche in uno stato alterato di percezione e coscienza, possa aver perso l'equilibrio ed essere caduto giù.

Intanto i compagni di classe sono stati ascoltati nuovamente, ma gli indizi sono ancora decisamente pochi.

Ricostruzione morte Domenico Maurantonio: news Chi l'ha visto al 28 maggio

Durante il programma Chi l'ha visto, è stato intervistato un uomo che lavora in quell'albergo di Milano, teatro della tragedia. La persona, che ha preferito ovviamente non comparire e ha parlato con voce distorta, ha spiegato quale potrebbe essere stata la dinamica che ha portato alla morte di Domenico Maurantonio: per un motivo connesso probabilmente ad uno scherzo tra compagni di classe, il ragazzo sarebbe rimasto chiuso fuori dalla scala d'emergenza, dove era uscito nel tentativo di recuperare le mutande e i pantaloncini che gli amici avrebbero buttato giù dalla finestra; la porta che dà sulle scale si sarebbe poi richiusa e dall'esterno è impossibile riaprirla; Domenico, allora, avrebbe tentato di camminare su una piccola sporgenza per raggiungere la finestra e poter rientrare, a quel punto sarebbe piombato giù e avrebbe incontrato la morte.

Per i genitori, Domenico Maurantonio potrebbe essere stato spinto

Durante la puntata di Chi l'ha visto, è stata intervistata la preside del liceo Ippolito Nievo che Domenico Maurantonio frequentava: la donna ha spiegato che potrebbe essere stata un'emergenza mal gestita e che comunque è divorata dal senso di colpa per quanto accaduto ad uno dei suoi studenti.

I genitori del ragazzo, però, non credono a questa possibile ricostruzione e sono convinti che sia impossibile che i compagni di classe e gli avventori dell'albergo possano non aver visto né sentito nulla. La loro idea è che si sia trattato di uno scherzo crudele e con la volontà di colpire in maniera estremamente grave. Tra l'altro il ragazzo sarebbe piombato giù dopo le cinque del mattino e in un'ala dell'albergo dove non si trovava la stanza dove dormiva: perché Domenico Maurantonio avrebbe dovuto recarsi in un'altra parte dell'albergo?

Perché non indossava né slip né pantaloncini? Perché vi sono tracce di feci nel corridoio?

È tutto con le ultime news da Chi l'ha visto sul caso di Domenico Maurantonio. Per ricevere aggiornamenti su questo e altri casi di cronaca, il consiglio è di cliccare su "Segui" in alto poco al di sopra del titolo dell'articolo.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!