La civiltà umana, nata per caso secondo la Scienza, grazie a milioni di anni di evoluzione, è riuscita a realizzare tutto quello che ci circonda. Società, gerarchie, tecnologie all’avanguardia sarebbero il frutto della mente umana, che quasi dal nulla è stata in grado di dare forma a cose inimmaginabili. Certamente molti meriti vanno ad illustri scienziati, ma c’è qualcosa nel profondo dell’uomo, che lo spinge a guardare oltre, a cercare oltre i propri confini. La razza umana è così ossessionata dal voler trovare altre forme di vita nell’Universo [VIDEO] che vengono spesi milioni di dollari in ricerca. E forse i primi risultati stanno arrivando.

Una notizia eclatante è stata pubblicata sul portale Lenta.ru, in cui si fa riferimento ad una scoperta alquanto interessante.

I segnali alieni FRB

Il portale Lenta.ru si è costruito negli anni un autorevole successo. Oggi vanta milioni di visite e letture mensili ed ha raggiunto una certa autorità. Stando quindi ad una news apparsa sul sito web russo, un team di scienziati americani avrebbero capito il vero scopo dei segnali conosciuti come FRB (Fast radio burst, raffiche rapide di radio). Gli scienziati credono che questi segnali siano emessi da civiltà extraterrestri, il che sarebbe una vera svolta per tutta la comunità scientifica. Questi burst sarebbero incredibilmente utili per l’accelerazione di possibili navi aliene [VIDEO]. L’articolo del portale non riporta però i nomi del team di scienziati che ha effettuato tale dichiarazione.

Data la reputazione del sito, è pressoché improbabile che abbiano creato una bufala ad hoc giusto per ottenere visualizzazioni in più dato l’alto tasso traffico mensile che il sito può già vantare. Il portale stopfake.org, aveva però in passato accusato Lenta.ru, di aver riportato una notizia della Transcarpazia che richiedeva l’indipendenza dall’Ucraina, notizia poi smentita.

Certamente sarebbe interessante sapere chi sono gli autori dello studio che sono arrivati a fare queste affermazioni, ma spesso la comunità scientifica è molto riluttante riguardo a questo tipo di scoperte, cercando anche di ridicolizzare il tema.