Nelle Filippine un uomo di 47 anni di La Paz ha vissuto su una palma dal 2014 fino a pochi giorni fa, quando le autorità locali lo hanno costretto a scendere. La madre gli portava cibo, vestiti e beni necessari. Gilberto Sanchez, l'uomo in questione, ha avuto conseguenze negative per la sua salute in quest'arco di tempo in cui è vissuto sulla palma.

Viveva su una palma da tre anni

Nelle Filippine [VIDEO] accade proprio di tutto, ed è recente la notizia di un uomo che ha vissuto per ben tre anni su una palma alta venti metri.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

L'uomo ha 47 anni, si chiama Gilberto Sanchez ed è di La Paz. Cos'e successo esattamente? Dal 2014 era salito su una palma e il fatto è accaduto precisamente ad Agusar, una provincia delle Filippine, come riporta 'giornalenotizieri.online'.

La notizia riguardante la sua discesa dalla palma è stata diffusa pochi giorni fa, soprattutto a partire dal 25 novembre 2017, come emerge da un articolo del sito 'fuoriditesta.it'. L'uomo vi sarebbe salito perché tre anni fa era stato traumatizzato: era stato ferito alla testa da un uomo con una pistola e questo lo avrebbe spaventato tanto da farlo rifugiare in un posto abbastanza sicuro e difficile da raggiungere, una palma di venti metri. Per tutti questi anni non è mai sceso e niente lo ha convinto a tornare a terra: neanche temporali forti, il freddo o il caldo che gli danneggiava la pelle e neanche sua madre c'è riuscita nonostante gli avesse detto che non poteva più badare ai propri nipoti poiché non si sentiva in forze e loro avevano iniziato a lasciare la scuola. Sanchez però per tre anni si è sentito al sicuro solo lì e per questo vi è rimasto.

Ma com'è sopravvissuto sulla palma per tutto questo tempo?

L' aiuto della madre, le autorità e le conseguenze.

Sanchez è sopravvissuto solo grazie alla madre, che gli portava i beni di necessità ogni giorno, come cibo, acqua, vestiti ed anche sigarette, e che l'uomo attirava a sé grazie ad una corda. La vicenda di Sanchez aveva poi iniziato improvvisamente a diffondersi molto più in fretta grazie ad un articolo che parlava di lui e che era diventato virale grazie al web. Questo ha permesso alle autorità locali di intervenire proprio pochi giorni fa e costringere l'uomo a scendere, anche se la paura di essere di nuovo colpito alla testa con un pistola, era troppo forte per lui e continuava a fargli opporre resistenza: non voleva scendere neanche se la polizia era intervenuta. Le autorità sono state costrette a segare la palma stando bene attente a non recare danni a Sanchez. La sua permanenza sulla palma gli ha creato inoltre conseguenze negative per la sua salute, come riporta il sito 'investire oggi.it' : morsi e gravi punture di insetti, atrofia muscolare, colonna vertebrale deformata. Insomma, in seguito al trauma subìto, l'uomo era salito in cima alla palma ed è rimasto lì per ben tre anni.