La grande festa di Shri Hanuman della comunità di origine indiana di Pegognaga, a sud di Mantova, che vede radunarsi migliaia di persone ogni anno, è stata funestata dal doppio suicidio di marito e moglie avvenuto lo scorso 29 marzo che ha lasciato orfana la loro figlia di 7 anni.

Il marito Gurpreet Singh 37 anni, operaio presso un azienda agricola della zona, e la moglie Kaur Mandeep, casalinga di 27 anni, entrambi indiani, sono stati trovati impiccati dal nonno materno, chiamato proprio dalla nipotina.

Un dramma consumato in un modesta casa rurale, di proprietà della stessa azienda in cui lavorava , vicino al paese di Pegognaga tra i campi della cosiddetta Bassa Padana, dove a coltivare patate e pomodori pulire porcilaie e stare nelle stalle, sono rimasti solo gli indiani che da queste parti li chiamano i contadini con il turbante,

Gurpreet lavorava con il fratello da otto anni in quel allevamento di mucche per la produzione di Parmigiano Reggiano, ed è sempre stato un lavoratore modello.

Un lavoro pesante che comporta un sacco di sacrifici ma che permette di vivere in modo dignitoso. Anche se apparentemente nulla faceva presagire questa tragedia gli inquirenti stanno analizzando ogni dettaglio della vicenda per comprendere il movente della coppia.

Impiccati alla stessa corda

Marito e moglie erano impiccati con la stessa corda ad uno scorrimano della scala. La piccola superstite aveva segni di strangolamento attorno al collo.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

E' possibile che i genitori abbiano tentato di ucciderla, prima di togliersi la vita. L'effetto dello strangolamento, potrebbe aver provocato uno svenimento della piccola; una volta creduta morta Gurpreet e Kaur hanno proseguito nel loro intento suicida.

Hanno tentato di strangolare la figlia?

Secondo le prime indiscrezioni la piccola superstite, ricoverata in stato di shock all'ospedale Carlo Poma di Mantova, ha confermato ai carabinieri l'aggressione da parte di mamma e papà ma il suo stato di shock è tale che il racconto deve essere ancora attentamente valutato; i lividi che la piccola presenta sul collo, potrebbero riferirsi anche ad un episodio precedente.

Un gesto pianificato, ma perché?

Il gesto appare pianificato. Infatti l'operaio indiano nel pomeriggio telefona in azienda per avviase che si sarebbe assentato per accompagnare la moglie dal medico. Ora si sta indagando se vi erano problemi gravi di salute nella famiglia, tali da volere farla finita portandosi con loro una bimba di solo 7 anni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto