Poche ore fa in Calabria si è consumata una terribile tragedia. Un paziente di 59 anni ricoverato presso l'Ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro si è infatti suicidato lanciandosi da una finestra; lo spaventoso volo di diversi metri non ha lasciato scampo all'uomo nonostante sul posto siano immediatamente giunti i soccorsi. Sulla vicenda stanno comunque indagando le forze dell'ordine.

Sempre nella stessa struttura ospedaliera è deceduta un'altro paziente di 59 anni stavolta per cause naturali: era infatti affetto dal temibile coronavirus.

Calabria, 59enne si getta dalla finestra di un ospedale e muore

Nella mattinata di oggi 31 marzo in Calabria, precisamente nella città di Catanzaro, presso l'ospedale Pugliese-Ciaccio, si è dunque verificata una drammatica tragedia. Un uomo di 59 anni, di cui al momento non è stato ancora reso noto il suo nome, si è gettato da una finestra situata al terzo piano del reparto dove era ricoverato.

Il 59enne, prima di schiantarsi drammaticamente al suolo, sarebbe precipitato da diversi metri di altezza e l'impatto sarebbe stato purtroppo violentissimo. Il personale sanitario, notando quello che era accaduto, ha immediatamente cercato di prestare le prime cure. Le sue condizioni di salute sarebbero però sembrate essere fin da subito disperate.

L'uomo è stato quindi trasportato all'interno dell'ospedale e ricoverato nel reparto di Rianimazione, ma le sue condizioni si sono ulteriormente aggravate con il trascorrere delle ore, fino a quando è sopraggiunta la morte a causa delle gravissime ferite riportate nella caduta.

Da quanto si apprende soffriva di problemi psichiatrici ed era inizialmente stato ricoverato nel reparto di Urologia.

Le forze dell'ordine stanno comunque cercando di ricostruire al meglio la vicenda anche per comprendere i motivi del gesto.

Calabria, all'Ospedale di Catanzaro muore un altro 59enne a causa del coronavirus

Sempre dall'Ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro giunge un'altra tragica notizia. Un uomo di 59 anni residente nella provincia di Crotone è infatti deceduto dopo essere stato contagiato dal coronavirus.

Da quanto si apprende l'uomo sarebbe stato ricoverato nella giornata di venerdì 13 marzo: il decorso della malattia è stato molto complesso da affrontare fino a quando nella notte tra domenica 29 e lunedì 30 marzo l'uomo è deceduto. Molti gli attestati di stima e di vicinanza che si stanno susseguendo nelle ultime ore da parte di amici e di conoscenti. Il 59enne è la quinta vittima crotonese del virus. Sempre tra domenica e lunedì, infatti, sono decedute altre due persone: un parrucchiere di 52 anni originario di Strongoli ed un’anziana donna di Cirò Marina: i tre decessi si sono sommati ai due che erano già stati comunicati nei giorni scorsi.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la pagina Calabria
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!