Una donna di 50 anni è stata trovata priva di vita nel suo appartamento a Bondeno, in provincia di Ferrara. La vittima, Rossella Placani, sarebbe stata uccisa con un colpo alla testa. Il suo compagno, Doriano Saveri, presentatosi in caserma, ha raccontato di essere uscito la sera precedente dopo un litigio e di aver trovato la compagna esanime quando è rientrato in mattinata, ma la sua versione non ha convinto il pubblico ministero Stefano Longhi che ha emesso un decreto di fermo di indiziato di delitto a suo carico.

Omicidio a Ferrara: donna di 50 anni trovata senza vita nella sua abitazione

Rossella Placati, operaia alla Haemotronic di Mirandola, aveva 50 anni e viveva a Bondeno, in provincia di Ferrara, con il compagno e due figli avuti da un precedente matrimonio.

La mattina del 22 febbraio è stata trovata priva di vita nella sua casa da Doriano Saveri, artigiano edile originario di Bologna, che si è recato in caserma per denunciare il fatto. I carabinieri sono giunti sul posto per effettuare i rilievi con il pm di turno che ha interrogato alcune persone. Da un primo esame sul corpo, effettuato dal medico legale giunto sul luogo del delitto nella zona di Borgo San Giovanni, è emerso che la donna sia stata colpita con un oggetto contundente. Nell'abitazione non sono stati rilevati segni di effrazione e i carabinieri hanno proceduto con l'interrogatorio al compagno della vittima.

I carabinieri hanno fermato il compagno e la sua versione risulta lacunosa

Doriano Saveri è stato fermato e interrogato dagli inquirenti nella notte e la sua versione ha presentato diverse incongruenze.

L'uomo, infatti, ha raccontato di aver lasciato l'abitazione la sera del 21 febbraio, in seguito a un litigio con la sua compagna, e di essere rientrato solo in mattinata. Secondo quanto dichiarato da Saveri, la sua compagna era riversa nel bagno con una ferita alla testa, ma l'assenza di segni di effrazione non sarebbe compatibile con il racconto dell'uomo.

La versione dell'indagato, infatti, è risultata "contraddittoria e lacunosa" dal pm e attualmente Doriano Saveri si trova in stato di fermo. La vittima è stata colpita più volte e con una tale violenza da fracassarle il cranio e, con molta probabilità, provocarle la morte sul colpo. Sarà l'autopsia a stabilire se la vittima avrebbe potuto salvarsi con un intervento tempestivo.

Rossella Placati, separata dal marito con il quale era rimasta in buoni rapporti, lascia i due figli, Vanni e Nicolò, di 32 e 27 anni. Dalle testimonianze raccolte dagli inquirenti è emerso che con l'attuale compagno, al quale era legata da due anni, c'erano litigi continui. Il sindaco di Bondeno, Simone Salvetti, appena è venuto a conoscenza dell'avvenimento, si è recato sul posto: "Siamo tutti senza parole. Quanto avvenuto ha colto tutti alla sprovvista e ha lasciato tutti di sasso", ha affermato ai giornalisti.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!