Uno dei più grandi e importanti doppiatori del nostro paese ci lascia: si tratta di Tonino Accolla, nato a Siracusa nel 1949 e spentosi oggi al Gemelli di Roma dopo una lunga malattia a soli 64 anni. Il mondo del doppiaggio italiano perde così un pezzo della sua storia e una figura di grande personalità e professionalità, per il dolore anche dei tanti appassionati che lo hanno seguito in tutte le sue numerose e indimenticabili performance.

Prima fra tutti, quella di aver prestato la sua voce ad Homer Simpson, dalla prima storica serie della sitcom del lontano 1990 ad oggi: grazie alla sua inconfondibile voce, infatti, il capofamiglia dei Simpson è diventato senza alcun dubbio uno dei personaggi più spassosi e più amati della storia dei cartoon e della Televisione.

Oltre al leggendario Homer, Accolla ha dato la voce ad altri personaggi del mondo dell'animazione, come il simpatico Timon de Il Re Leone, oppure il mostro Mike Wazowski di Monsters & co. Per fortuna, però, abbiamo potuto ascoltare il suo grande talento anche nel mondo del Cinema, che ha visto la voce di Accolla prestarsi ai volti di pezzi grossi come Kenneth Branagh, Tom Hanks, Mickey Rourke, Billy Cristal, Adam Sandler, Ben Stiller e tanti altri.

Insomma, la lista è veramente infinita, anche se le sue prestazioni più popolari sono probabilmente quelle con Eddie Murphy e Jim Carrey. Del primo Tonino Accolla è stato il doppiatore ufficiale per quasi tutta la sua filmografia, tra cui spiccano Una poltrona per due, Beverly Hills Cop, La casa dei Fantasmi, ma soprattutto la serie de Il dottor Dolittle e il ruolo del mitico professor Sherman ne Il professore matto.

I migliori video del giorno

Per quel che riguarda il secondo, invece, pur non essendone il doppiatore ufficiale, Accolla ha preso parte a commedie di grande successo come Ace Ventura e Una settimana da Dio.

Tonino Accolla va ricordato, però, oltre che per aver doppiato in molti film, anche per averne diretto abilmente il doppiaggio. Tra questi, ricordiamo i grandi kolossal di James Cameron Titanic e Avatar, ma anche Il silenzio degli Innocenti, V per Vendetta, Mr. e Mrs. Smith, Mrs. Doubtfire, Indipendence Day, Braveheart e tanti altri, oltre che alla maggior parte degli episodi degli stessi Simpson.

Insomma, la lista delle opere a cui Tonino Accolla ha preso parte è davvero interminabile, ed è indistinguibile l'impeccabile bravura con la quale ogni volta svolgeva il suo lavoro. I suoi colleghi doppiatori sentiranno sicuramente la sua mancanza, ora che non avranno più la grande opportunità di farsi guidare da un maestro del suo calibro.