Jerome David Salinger è stato uno degli scrittori più apprezzati del nostro tempo. Morto nel 2010 a 91 anni, è stato un personaggio dalla natura schiva e riservata e pieno di contraddizioni come le grandi menti artistiche solitamente sono. La sua grande capacità nel descrivere i pensieri e i processi mentali dei disadattati della società è culminata nel suo capolavoro Il giovane Holden, opera che lo ha reso famoso al pubblico di tutto il mondo. Ora, pare che siano prossimi all’uscita ben 5 titoli mai pubblicati in vita dallo scrittore statunitense.

Ad annunciarlo è un film documentario dal titolo Salinger che uscirà ufficialmente il 6 settembre.

Nel documentario si fa riferimento a questi 5 titoli che lo scrittore avrebbe scritto durante la sua vita e che, per vicissitudini casuali o per capricci caratteriali, non aveva pubblicato. In realtà alcuni dei 5 scritti postumi dovrebbero essere una rielaborazione di opere già note, mentre il restante è del tutto originale.

Salinger aveva deciso di finire gli ultimi anni vita andando a vivere paesino del Connecticut emarginandosi completamente del resto del mondo. Non aveva prodotto molto, al di là del best seller The catcher in the ray (titolo originale de Il giovane Holden) si era concesso una raccolta di novelle e pochi altri racconti per lo più riguardanti la famiglia Glass dal titolo The Gass family.

Tutti, dopo la sua morte, si chiedevano se lo scrittore, durante i tantissimi anni di silenzio, avesse continuato a scrivere.

I migliori video del giorno

Ora, il docu-film asserisce di sì, e la notizia sarebbe confermata dalle affermazioni di conoscenti i quali riferiscono che Salinger, nella sua vita da recluso, aveva messo su carta una serie di nuovi scritti. Non ci resta che aspettare dunque l’uscita di questi nuovi 5 titoli del grande Salinger che, secondo il docu-film omonimo diretto da Shane Salerno, dovranno essere pubblicati a partire dal 2015. La caccia agli scritti postumi è appena iniziata