Sarà il film "La Grande Bellezza", diretto da Paolo Sorrentino, a rappresentare il Cinema italiano ai prossimi Oscar 2014. Il film con protagonista Toni Servillo è stato scelto per partecipare alla selezione che porterà alla scelta dei migliori film stranieri che saranno candidati all'Oscar.

L'ANICA - Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive - ha reso noto oggi il verdetto, comunicando la decisione di proporre "La Grande Bellezza" come film italiano agli Oscar 2014. La giuria -composta da Nicola Borrelli,  Martha Capello, Liliana Cavani, Tilde Corsi, Caterina D'Amico, Piera Detassis, Andrea Occhipinti e Giulio Scarpati - è stata chiamata a scegliere tra sette titoli che si erano auto candidati per rappresentare il cinema italiano agli Oscar.

Pubblicità

Gli altri film candidati erano: "Viva la Libertà" di Roberto Andò, "Miele" di Valeria Golino, "Razza Bastarda" di Alessandro Gassmann, "Salvo" di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia, "Viaggio sola" di Maria Sole Tognazzi e "Midway tra la vita e la morte" di Jonh Real.

Il film firmato da Piazza e Grassadonia, "Salvo", era stato premiato al Festival di Cannes come miglior film della Semaine de la critique, mentre il film di Jonh Real, nome d'arte del giovanissimo regista catanese Giovanni Marzagalli, è un horror indipendente, la cui auto candidatura ha fatto molto discutere. 

"La Grande Bellezza", dedicato a Roma e alla Dolce Vita, ha per protagonista Jep Gambardella - interpretato da Toni Servillo, per altro protagonista anche di "Viva la Libertà", altro film in gara - un giornalista affermato che si muove in una Roma dall'ambientazione felliniana.

Per sapere se "La Grande Bellezza" sarà candidata dall'Accademy al premio Oscar come miglior film in lingua non inlgese, bisogna attendere il 16 gennaio 2014.