Annuncio
Annuncio
Emma Marrone e Alessandra Amoroso sono i miti delle studentesse italiane. Ad indicarlo chiaramente una recente ricerca condotta nel Centro Studi Minori e Media. Il titolo della ricerca? “Minori, mass media, vecchi e nuovi miti”. La ricerca è stata realizzata in collaborazione con l’Università di Firenze. Il campione preso in considerazione ha compreso circa 2.200 soggetti, tutti studenti, di età compresa tra gli 11 e i 23 anni. Il bacino geografico dell’analisi ha riguardato undici regioni italiane. 


Le studentesse sulle cui opinioni si è basata l’indagine non hanno dimostrato nessuna titubanza: le due cantanti salentine, Alessandra Amoroso e Emma Marrone, entrambe popolari dopo aver vinto Amici, adesso sono proprio sulla cresta dell’onda, non solo nel campo della musica italiana, ma anche nell'immaginario delle ragazze e studentesse delle nuove generazioni.


Questo per quanto riguarda le donne. E gli uomini? Tra i ragazzi e gli studenti, invece, ad essere considerato un mito il calciatore Alessandro Del Piero. Ma, a supporto dei valori legati alla famiglia, dalla ricerca è emerso anche che, in generale, nel loro immaginario i soli personaggi mitici reali sono i genitori. La famiglia rimane, dunque, in cima alle considerazioni dei giovani per priorità (il 61,8% delle risposte). Inoltre, sembrerebbe che i giovani di oggi siano molto animati dalla tendenza di condivisione con i genitori: il 22% di loro, infatti, ha dichiarato di voler condividere i miti con la famiglia. 


Sempre secondo la ricerca, sembrerebbe che il gruppo degli amici non influenzi in maniera determinante in riferimento ai miti. Ognuno sceglie il proprio mito in maniera autonoma e libera, senza condizionamenti. Secondo le rilevazioni, sono stati pochissimi i riferimenti alla letteratura, al sociale, alla politica e alla religione. Gli ambiti da cui i giovani attingono maggiormente per i loro miti sono quelli degli sportivi e  dei cantanti