Un soldato ed una giovane di campagna d'altri tempi, destinati ad incontrarsi per poi venire separati ed infine ritrovarsi per fondersi insieme mano nella mano: è questa la storia raccontata in "Instant Crush", il nuovo video dei Daft Punk. Il singolo, estratto dall'album "Random Access Memories" è stato rilasciato da Youtube e Vevo il mese scorso ed è già in rotazione su MTV e sugli altri canali TV musicali. 

Un altro successo messo a segno dai due parigini Guy Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter (che non appaiono mai a viso scoperto nei propri videoclip: il loro volto è sempre coperto da un raffinatissimo casco).

Il duo prende il nome da una recensione fatta durante il loro esordio (allora si facevano chiamare Darlin') sulla rivista Melody Maker che li definì "a bunch of daft punk" (un gruppo di teppisti)! Teppisti della musica elettronica che si fanno spazio in poco tempo ed a questo loro successo contribuisce senza dubbio "Discovery", geniale album del 2001 da cui vengono tratti pezzi ancora in voga come "One More Time", "Around The World", "Digital Love" solo per citarne alcuni: la particolarità dei brani è che vengono accompagnati a videoclip che, messi assieme, creano un vero e proprio film dal titolo "Interstella 5555" (sceneggiato dal celebre mangaka Leiji Matsumoto, il papà di Capitan Harlock e Galaxy Express 999).

Ma torniamo a "Random Access Memories": da questo album, uscito nel maggio 2013, sono stati estratti già i due singoli (divenuti tormentoni!) "Get Lucky" e "Lose Yourself to Dance" che vedono entrambi il featuring di Pharrell Williams (cantante e produttore statunitense). Per il singolo "Instant Crush" i Daft Punk si sono avvalsi della voce del bel rocker Julian Casablancas, frontman della band The Strokes.

Il giovane rocker, classe 1978, è famoso sia per la sua musica che per la sua avvenenza ma anche per essere il figlio del compianto John Casablancas, patron dell'agenzia Elite Model Management, e di Jeannette Christensen, modella e reginetta di bellezza. 

La voce filtrata di Julian posizionato su una pedana rossa, l'atmosfera lievemente angosciante di un museo pieno di statue di cera impietosamente riposte in ripostiglio dopo una mostra, il cameo dei due caschi dei Daft Punk (testimonianza discreta della loro presenza anche in questo videoclip) fanno da contorno alla trama principale, la storia d'amore tra la giovane contadina ed il soldato(entrambi statue di cera).

Un gioco di sguardi accompagnato da strofe cariche di sentimento e dolore ("Non voglio essere l'unico a dimenticare...non saremo mai più soli...") e la tragica fine di entrambi causata dal corto circuito scattato nel magazzino dove sono riposte le statue...Una tragica fine che li vede finalmente insieme, fusi l'un l'altro mano nella mano.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto