5

Ci siamo. La prima parte di Hunger Games - il Canto della rivolta è ufficialmente finito: ma cosa ci aspetta realmente? Chi ha letto i libri sa che la differenza con le pellicole è abissale, mentre i soli appassionati della saga cinematografica aspettano con impazienza di sapere cosa farà Katniss ora che il suo distretto è stato distrutto. Beh, prima di arrivare alle conclusioni è necessario fare un piccolo passo indietro e chiarire alcuni punti. 

Allora, prima di tutto bisogna ricordare cosa è successo il novembre scorso, ossia, quando Hunger Games - la ragazza di fuoco ha praticamente monopolizzato i botteghini: Katniss, Jennifer Lawrence, riceve una visita inaspettata dal presidente Snow, Donald Sutherland, che le intima di convincere tutti i Distretti del suo amore per Peeta, Josh Hutcherson, per scongiurare la rivolta in atto.

La cosa però non va per il meglio e alcuni dei vari distretti insorge. Da qui, la scelta del Presidente di inviare nell'arena degli Hunger Games e com'è facile auspicare, Katniss e Peeta si ritrovano di nuovo a combattere per la loro vita. Ma, quello che non sanno è che la rivolta è già in atto, e Haymitch, loro mentore e amico, tira le fila del gioco, stringendo patti con gli altri tributi in modo che Katniss esca viva dall'arena e possa rivestire finalmente i panni di "simbolo della rivolta", che le spettano di diritto. La pellicola termina con Katniss tirata via dall'arena degli Hunger Games, Peeta catturato e portato a Capitol City e il Distretto 12 raso a suolo dalla bombe.

Da qui, l'inizio di Hunger Games 3 parte 1- Il canto della rivolta, che vedrà Katniss insistere per tornare a visitare il Distretto 12 o meglio, quello che ne rimane.

I migliori video del giorno

Dal 12 al tanto chiacchierato Distretto 13 il passo è breve e qui, la ghiandaia imitatrice, potrà ammirare un vero e proprio mondo a sè: dove i fuggiaschi degli altri distretti si sono organizzati per vivere sotto terra, dove ognuno vede organizzato per sè un programma particolare, dove tutti a loro modo sono felici sotto il governo del Presidente Coin, Julianne Moore, con la quale Katniss inizia a programmare la rivolta, che viene messa però in secondo piano da un'obiettivo più importante: salvare Peeta. 

Già, soltanto in Hunger Games 3- il canto della rivolta, sarà possibile scoprire qual'è stato il destino del ragazzo innamorato e di Johanna, rapiti alla fine della "ragazza di fuoco". A Peeta è stato fatto il lavaggio del cervello ed ora è convinto che sia Katniss il mostro da combattere, mentre Johanna...Beh, brutte sorprese attendono i fan di questo personaggio come quelli di molti altri, destinati a versare qualche lacrima di troppo durante le due parti di Hunger Games 3 il canto della rivolta, sempre che la produzione abbia deciso di mantenere una certa attinenza con il libro: non ci resta che attendere il 20 novembre prossimo, data d'uscita ufficiale del film, per scoprirlo.