Si è concluso l'Eurovision Song Contest 2016 con la vittoria della cantante ucraina Jamala. La61ª edizione del concorso canoro si è svolta per la sesta volta inSvezia e per la prima volta è stato trasmesso su Rai1. Lo scorso anno aveva vinto infatti Mans Zelmerlow, cantante svedese e conduttore del programma, con “Heros”. I colori di Stoccolma si sono dunque colorati di giallo e celeste sorpassando proprio sul finale l'Australia. L'accesa polemica degli scorsi giorni proprio tra Russia ed Ucraina non sembra quindi placarsi con la vittoria di una delle due.

La canzone "1944" definita da molti "antirussa" parla del delicato e più che mai attuale dramma dei tatari di Crimea iniziato con Stalin durante la 2° Guerra Mondiale e conclusasi (almeno per il momento) con l'annessione del territorio al governo del Cremlino del 2014. Jamala ha scelto di raccontare la storia della sua famiglia, coinvolgendo il pubblico e la giuria con una sceneggiatura emozionante come la sua canzone ed stupendolo con l'eleganza della sua voce e del suo vestito.A caratterizzare come sempre il festival personalità forti e costumi d’impatto come l'ospite d'onoreJustin Timberlake e il "Jack Sparrow" polacco o "l'anime" tedesca.

Francesca Michielin

A rappresentarci la giovanissima Francesca Michielin(21 anni) arrivata 2° al Festival di Sanremo lo scorso febbraio con la canzone “Nessun grado di separazione”.

La canzone adattata per l’Eurovision, con il testo in parte in italiano e in parte in inglese, è diventata “No degree of separation”. La ragazza che a 16 anni ha vinto X-Factor è arrivata solamente al 16° posto. Forse proprio nello spettacolo d'intrattenimento più seguito al mondo la coreografia e la scenografia fanno da protagonista e la scelta per la canzone italiana non è stata molto apprezzata nè da pubblico nèdalla giuria tecnica dei vari paesi.

L'Italia non è stata mai troppo apprezzata in questo contest canoro europeo e solamente due volte ha vinto il 1° premio in oltre 60 anni: conGigliola Cinquetti (1964) e Toto Cutugno (1990)