Siamo ancora sotto Natale, ma da ieri sera il profumo dei fiori e il suono delle canzoni si sente già. Nella serata di ieri, infatti, il conduttore e direttore artistico di Sanremo 2017, Carlo Conti, ha diramato la lista ufficiale dei partecipanti alla prossima kermesse canora, tanto nella categoria “giovani”, quanto in quella “Big”. E tra i nomi annunciati dal presentatore toscano, accanto a Fiorella Mannoia, al ritorno tanto atteso dopo anni di assenza, e a nomi del calibro di Ron e Paola Turci, spicca la presenza di Fabrizio Moro, al suo quinto festival di Sanremo, con il brano dal titolo “Portami via”.

Fabrizio Moro torna a Sanremo

Sono trascorsi 6 anni dall’ultima partecipazione del cantautore alla gara canora più famosa d’Italia, era il 2010 e il brano presentato “Non è una canzone” non ebbe il riscontro che meritava.

Ma è da Sanremo che Fabrizio Moro è nato, perché dopo la lontana partecipazione tra le Nuove Proposte nel 2000 con “Un giorno senza fine”, finita senza troppa fortuna, il tempo del successo è arrivato 7 anni dopo, quando il Moro nazionale ha stravinto la sezione “Giovani” con il brano “Pensa”, e analogo apprezzamento ha avuto l’anno successivo il brano “Eppure mi hai cambiato la vita”, piazzatosi alla terza posizione.

Fabrizio Moro autore

Da lì in poi è stato un susseguirsi di conferme per Fabrizio Moro, cresciuto negli anni come autore e richiestissimo da grandi interpreti della Musica italiana tra le quali spiccano Noemi e la stessa Fiorella Mannoia, per la quale ha scritto due brani del suo ultimo album recentemente uscito, “Combattente”. È aumentato nel corso degli anni anche il seguito del cantante che, partito dalle piazze italiane che continuano a rimanere i suoi luoghi privilegiati per esprimere musica ed emozioni, oggi passa agevolmente da un palazzetto all’altro, riempiendolo in ogni ordine di posto.

I migliori video del giorno

Fabrizio Moro prof

Da non trascurare la felice esperienza di Amici di Maria De Filippi che prosegue con entusiasmo anche quest’anno e che gli ha certamente aperto le porte verso un più ampio apprezzamento di pubblico, grazie alla spontaneità e alla saggezza che dimostra quotidianamente nei confronti di ragazzi che si affacciano per la prima volta al mondo della musica. In attesa del nuovo album che uscirà presumibilmente dopo l’esperienza sanremese, non ci resta che seguirlo in tutte le sue nuove estrinsecazioni artistiche che non mancheranno di stupirci, perché dove c’è Fabrizio Moro c’è cuore, c’è emozione, c’è vita.