Qualche giorno fa avevamo annunciato la notizia del ricovero improvviso di Leone di Lernia, specificando che le condizione sono apparse immediatamente gravi. Il conduttore radiofonico, cantautore del genere trash-demenziale italiano, questa mattina è venuto a mancare lasciando nello sconforto amici, parenti e tutti i sostenitori che lo hanno sempre seguito in Radio.

Di Lernia era nato a Trani il 18 aprile del 1938 ed è stato per quasi dieci anni (dal 1999 al 2008 e di nuovo, anche se parzialmente, nel 2011) spalla comica del programma radiofonico "Lo zoo di 105". Circa 11 anni fa partecipò all'Isola dei Famosi [VIDEO]in Honduras per sostituire il comico italiano Massimo Ceccherini, squalificato per una bestemmia in diretta.

Giornalisti e radiofonici in lutto per la scomparsa di Leone di Lernia

Giornalisti, addetti ai lavori e radiofonici si sono stretti questa mattina alla famiglia Di Lernia per portare calore e sostegno dopo l'improvvisa dipartita di Leone. Il figlio Davide ha rilasciato delle dichiarazioni sulla sua pagina facebook, ricordando il padre e ringraziandolo della sua esistenza terrena. Ha dichiarato quanto segue: "Un male incurabile l'ha portato via, ma non ha portato via il suo spirito che rimarrà nei nostri cuori". Lo speaker radiofonico, amico di Leone, marco mazzoli ha affermato che quando è andato a trovarlo presso il nosocomio della capitale, gli avevano immediatamente detto che il male era in stato avanzatissimo e che aveva pochi mesi di vita. Proprio in quel momento, dichiara Mazzoli, siamo esplosi tutti in un pianto infinito.

L'unica grande speranza, in seguito alla sconvolgente notizia, era che il suo corpo tenesse duro e potesse affrontare le dovute terapie. Ma così non è stato..

Ha voluto trascorrere le ultime ore con i suoi colleghi

La voce storica dell'emittente infine ha riferito che sabato scorso ha visto per l'ultima volta Leone, quest'ultimo voleva trascorrere le sue ultime giornate con coloro con cui ha iniziato lo zoo nel 1999, come se sentisse l'imminente dipartita.