Il primo giorno dell’ultimo anno delle superiori, un gruppo di studenti trova ad attenderli una sorpresa: sono stati riuniti nella nuova classe H, creata appositamente per accogliere i ragazzi più problematici. Il trasferimento non crea grossi grattacapi ai ragazzi. Anzi.

Infatti, i professori assegnati alla classe H conoscono i ragazzi e li considerano casi irrecuperabili, lasciandoli fare ciò che vogliono. C’è la fissata con la moda, l’asociale sempre assente, due gemelli incapaci nelle relazioni, il “casinista” e quello che pensa solo al sesso. Tutto sembra scorrere come sempre, finché qualcosa cambia.

La trama

La storia inizia con un flashforward in cui due professori vengono giudicati dal preside per il loro lavoro con i ragazzi della classe H.

Da lì la storia si dipana raccontando episodi dell’anno scolastico. I prof, interpretati da Alessandro Preziosi e Andrea Pisani, riescono a vedere di più nei reietti della H e a spingerli a manifestare le loro capacità.

Tra gli attori che interpretano gli studenti troviamo anche Greta Menchi, YouTuber e influencer molto seguita sul web. La YouTuber non è alla sua prima esperienza davanti al grande pubblico.

A gennaio ha partecipato come giurata al Festival di Sanremo, accaparrandosi non poche critiche.

Nel film interpreta una fashion victim fissata con trucco e vestiti, ma si rivela alla fine tutt’altro tipo di persona. Il film vuole rappresentare la realtà della scuola italiana attraverso una sfilata di stereotipi ed esagerazioni e mostrare ai pubblico che oltre le apparenze c’è molto di più.

I migliori video del giorno

Sulla scia del ben più famoso “L’attimo fuggente”, il regista Guido Chiesa è riuscito a dare un buon ritmo narrativo al film, mancando però del tutto di originalità e ironia. Le battute sono perlopiù trite e ritrite, anche se la recitazione dei protagonisti non è malvagia. Oltre a Greta Menchi, nel film si distinguono Enrico Oetiker, Alice Pagani, Luca Filippi, Armando Quaranta e Francesco Russo.

Anche se non particolarmente incisivo per un pubblico adulto, il film è diventato un “must see” del momento tra i più giovani, sbancando al botteghino tanto da rimanere in programmazione per due settimane. I fan di Greta Menchi sono in visibilio per la loro beniamina e per il film: "Quanto è stato bello vederti nei panni d'attrice, spero che continuerai anche in questo ambito perché sei molto brava, ma sono sicura che potresti fare sempre meglio. Non si smette mai di migliorare. Comunque aver fatto classe Z è già un grandissimo traguardo e sono davvero tanto fiera di te", ha scritto una tra le tante fan che commentano quotidianamente i post su Facebook di Greta.